Girandole dolci con confettura di ciliegie e la girandola di Castel Sant’Angelo

Girandole dolci con confettura di ciliegie e la girandola di Castel Sant'Angelo

Girandole dolci con confettura di ciliegie è un dolce velocissimo da fare che si prepara con soli tre ingredienti.

GIRANDOLE E RICORDI DI BAMBINA..

Penso che la maggior parte di noi associ alla girandola i propri ricordi di bambina.

E’ giocattolo semplice corrispondente a una ruota in plastica di diversi colori fissata al centro con un perno roteante per tenerlo ancorata a un bastocino in maniera tale che con il vento possa girare.

Credo che una delle prime me le regalò mio nonno durante la festa patronale del suo paese.

Ricordo ancora i miei occhi fissi sui suoi colori arcobaleno e lo stupore nel vederla roteare in vortice al semplice fruscio del vento.

Un momento felice che ho voluto ricordare con un dolce semplice proprio come il ricordo di una bambina.

GIRANDOLE DOLCI CON CONFETTURA DI CILIEGIE

Le girandole dolci con confettura di ciliegie è un dolce che solo a vederlo rievoca quel sentimento di festa solleticato dalle nostre memorie d’infanzia, per questo motivo è perfetto da proporre a un party per bambini.

Vi assicuro, tuttavia, che porterà un clima festoso anche nei vostri momenti semplici di intimità in famiglia.

Quattro petali croccanti di friabile pasta sfoglia e un cuore dolce e goloso di confettura di ciliegie cremosa.

Ideale consumarle con un te freddo in questa stagione in qualsiasi momento della giornata per soddisfare quella voglia di golosità.

LA GIRANDOLA DOLCE OMAGGIO ALLA FESTA PATRONALE DI ROMA

Non è proprio un caso che io abbia scelto di pubblicare proprio nel giorno che il calendario solare dedica ai Santi Pietro e Paolo, patroni della città capitolina.

A Roma infatti in occasione della festa patronale del 29 giugno fino al 1886 aveva luogo uno spettacolo pirotecnico chiamato la Girandola di Castel Sant’Angelo.

Pare sia stato Michelangelo Buonarroti a idearlo intorno al XV sec per festeggiare i santi fondatori della Chiesa e patroni della città di Roma, per tale motivo è chiamata anche la Girandola di Michelangelo.

Lo spettacolo di fuochi d’artificio che formavano una girandola si teneva all’ingresso di Castel Sant’Angelo fino a quando fu sospeso per essere ripreso nel 2008.

Dal 2016 lo spettacolo è stato spostato sulla terrazza del Pincio, davanti a p.zza del Popolo sempre nel cuore della città.

Quest’anno a causa della situazione di Emergenza Covid che proibisce gli assembramenti la XIV edizione si svolgerà in versione digitale visibile sul sito on line www.nonainvicta.it

Se non siete romani e siete curiosi potrete vederla cliccando sul link che vi ho lasciato sopra magari gustando queste buonissime girandole dolci di sfoglia dolci.

Girandole dolci con confettura di ciliegie e la girandola di Castel Sant'Angelo
Ingredienti:
  • 1 rotolo di pasta sfoglia rettangolare
  • 50 g di confettura di ciliegie (io Fior di frutta Rigoni di Asiago)
  • latte q.b. per spennellare
  • zucchero di canna semolato per decorare (facoltativo)
Preparazione:

Per fare le giarandole dolci con confettura di ciliegie iniziate strotolando il rotolo di pasta sfoglia rettangolare.

Adagiatelo con tutta la carta forno su un tagliere e ricavate sei quadrati.

Mettete nel centro di ciascun quadrato un cucchiaio di confettura di ciliegie.

Con un coltello a punta praticate un taglio dallo spigolo del quadrato fermandovi a due (2) centimetri dal centro del quadrato dove avete messo la confettura.

Prendete un lembo di ciascun quadrato e ripiegatelo verso il centro per coprire il ripieno.

Con gli avanzi di pasta realizzate un bottincino facendo una pallina e schacciandola con il pollice.

Una volta ripiegati tutti e quattro i lati verso il centro alternanto i tagli.

Spennellate con del latte la superficie.

Allogiate la pallina nel centro della girandola per fissare la chiusura e simulare il perno.

Se volete un dolce più goloso dall’aspetto caramellato cosprargete con un cucchiaino da caffè di zucchero di canna.

Infornate nel forno preriscadato a 180° e fate cuocere per 10/12 minuti in modalità ventilata.

Lasciate raffreddare prima di servire.

Girandole dolci con confettura di ciliegie e la girandola di Castel Sant'Angelo

ALTRE RICETTE CON LE CILIEGIE?

Se stai cercando altre ricette con le ciliegie provate il mio Semifreddo di ciliegie fra le ricette più cliccate del blog durante la loro stagione. Non a caso è in prima pagina di Google.

La buonissima Sbriciolata senza cottura di ciliegie oppure gli Scones alle ciliegie.

Girandole dolci con confettura di ciliegie e la girandola di Castel Sant'Angelo

Prodotto supplied by Rigoni di Asiago

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.