Anzac biscotti australiani e neozelandesi

Anzac biscotti australiani

Gli anzac sono biscotti australiani e neozelandesi con straordinariamente profumati e deliziosi che sono certa vi conquisteranno.

Avevo la ricetta appuntata nel mio block notes dei to do, stanziante lì a causa del golden syrup che avrei dovuto comprare appositamente.

L’avevo scoperta nel libro Dolci Naturali di un’autrice neozelandese, Amber Rose.

La scorsa settimana, nel scegliere il libro da presentare nella mia rubrìca del giovedì su Instagra “ti presento un libro di cucina“, ho ritrovato un segnalibro nella ricetta.

Ho pensato fosse il momento di rifarla, vista anche la coincidenza della ricorrenza a cui sono legati questi biscotti, con qualche correttivo personale.

ANZAC BISCOTTI AUSTRALIANI: L’ORIGINE DELLA RICETTA

Gli anzac australiani sono biscotti a base di fiocchia di avena, cocco disidratato e golden syrup, (per lo più sostituito da miele o melassa).

Il nome Anzac ne rievoca l’origine essendo l’acronimo di “Australian and New Zealand Army Corps”.

Questi biscotti, di fatti, venivano preparati da moglie e madri per i propri mariti/figli soldati che facevano parte delle forze armate australiane e neozelandesi.

L’assenza di uova garantiva, infatti, un lungo tempo di conservazione così arrivavano ai soldati in condizioni ancora ottimali.

Erano inoltre molto energetici e quindi ideali per dare forza e sostentamento ai soldati.

In Australia gli Anzac bisquit sono consumati diffusamente durante l’Anzac day.

Ovvero la festa nazionale australiana in memoria dei reduci della seconda guerra mondiale, che cade il 25 aprile.

Erano inoltre venduti durante le feste per la raccolta fondi per l’esercito.

A dire il vero sono talmente buoni che hanno valicato il limite temporale della ricorrenze per essere fatti e consumati ormai tutto l’anno.

LA MIA VERSIONE DI QUESTI BISCOTTI

Gli ingredienti di questa ricetta sono per lo più uguali ovunque ma fra tutti quello che non può mancare in assoluto sono i fiocchi di avena.

La ricetta originale prevede che siano dolcificati con il golden Syrup, uno zucchero invertito, molto usato all’estero ma spesso sostituito dal miele.

Nella mia ricetta ho utilizzato zucchero di canna demerara che conferisce al biscotto quel sapore caramellato.

l fine di rendere il biscotto meno stucchevole e pesante invece ho optato per il miele al limone di Rigoni che pulisce il palato un po’ nappato dal burro e dalla dolcezza decisa del biscotto.

Il risultato è stato ottimale!

Cocco e limone quindi: perché no!? Se funziona cocco e lime perché non anche cocco e limone per un gusto più pulito ed equilibrato.

A voi la scelta sul tipo di miele da utilizzare, io vi lascio la ricetta da seguire..

Se la rifarete ricordatevi di taggarmi su Facebook e/o Instagram usando l’hastag #cucinaserena

Anzac biscotti australiani all'avena, cocco disidratato, miele e burro senza uova
Ingredienti per circa 18 biscotti:
  • 130 g di farina semintegrale (o farina 00)
  • 125 g di burro
  • 100 g di cocco disidratato
  • 90 g di fiocchi di avena
  • 60 g di zucchero di canna (demerara) integrale
  • 40 g di Miel Bio limone (cremoso) Rigoni di Asiago, o altro miele
  • 15 ml di acqua
  • 1/2 cucchiaino di bicarbonato di sodio
Preparazione:

Mettete il miele e il burro tagliato a pezzetti in un pentolino, mettetelo su fuoco medio e mescolate per far sciogliere il burro.

Una volta sciolto spegnete e lasciare raffreddare.

Radunate in una ciotola i fiocchi di avena, il cocco disidratato, la farina semintegrale, lo zucchero di canna e mescolate.

Sciogliete il bicarbonato nell’acqua bollente.

Unite agli ingredienti la miscela tipida di burro e miele e mescolate.

Versate infine l’acqua bollente nella quale avevate sciolto il bicarbonato e amalgamate tutto.

Prelevate delle porzioni di impasto di circa 25 g, stringetelo nel palmo e rollatelo fra le mani per ottenere una pallina.

Man mano che le fate adagiate le palline su una teglia ricoperta di carta forno.

Premete un po’ nel centro della pallina d’impasto per allargarlo, dandogli comunque una forma rotonda.

Infornate e fate cuocere a 180° per 12/14 minuti (a seconda dello spessore del vostro biscotto.

Sfornate e lasciate raffreddare in modo che solidificheranno.

Nota: Nella ricetta ci sono anche 50 g di mirtilli secchi, io non li ho messi ma vonendo potere aggiungerli. Inoltre non è presente lo zucchero ma soltanto il miele per un totale di 85 g Io invece ho ripartito il dolce fra zucchero e miele per rendere l’impasto meno appiccicoso e più lavorabile.

TI PIACCIONI I BISCOTTI CON I FIOCCHI DI AVENA?

Se ti piace il genere di biscotti rustici con i fiocchi di avena, ti suggerisco di provare anche i miei:

Anzac biscotti australiani

Post in collaborazione in qualità di brand Ambassador di Rigoni di Asiago

Anzac biscotti australiani - biscotti rustici ed energetici facili da fare
Anzac biscotti australiani  fatti con golden syrup

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.