Pollo in gelatina di peperoni di Carmagnola

Pollo in gelatina di peperoni di Carmagnola, due dischi di gelee di pomodoro rosso con in mezzo pollo ai peperoni.

Il pollo in gelatina di peperoni di Carmagnola è una variante di un classico della cucina italiana in chiave gourmet ideato appositamente per la 70^ edizione della Fiera Nazionale del Peperone di Carmagnola che quest’anno compie 70 anni e ha voluto festeggiarli con un contest.

CONOSCIAMO MEGLIO IL PEPERONE DI CARMAGNOLA

Il peperone di Carmagnola prende il nome dalla zona d’origine ovvero l’omonima località Piemontese di Carmagnola dove fece la sua comparsa all’inizio del XX secolo.

Ha già ottenuto la qualifica di prodotto agroalimentare tradizionale (PAT) ma è in corso il procedimento per il riconoscimento IGP.

Esitono 5 diverse varietà di peperone di Carmagnola:

  1. peperone quadrato a quattro punte, ideale per essere consumato crudo, ripieno o al forno.
  2. Corno di Bue o Lungo (presidio slow food) ha una polpa compatta che si presta per cotture ad alta temperature e per le conserve.
  3. trottola a forma di cuore, così chiamato anche perchè la sua forma riorda una trottola, è il più versatile e si presta a molte preparazioni.
  4. Tomaticòt, tondeggiante e schiacciato ai poli come un pomodoro (tomatico come lo chiamano i subalpini). Ideale per antipasti e preparazioni in agrodolce
  5. quadrato allungato, a maturazione precoce, ideale per tutti gli usi e per la cottura al forno.

Il peperone di Carmagnola è diventato un emblema della gastronomia trdizionale piemontese tanto che da ben 70 anni (quest’anno) a settembre ha luogo la Fiera Nazionale del Peperone di Carmagnola che dura più di una settimana.

POLLO IN GELATINA DI PEPERONI: LA RIVISITAZIONE DI UN CLASSICO DELLA CUCINA ROMANA

Il pollo in gelatina di peperoni di Carmagnola è una personale rivisitazione di un piatto tipico romano.

Non ero sicura di farcela a partecipare a questo contest ma, essendo stata prorogata la scadenza, che fatalità è coincisa con l’inizio delle mie ferie, ho pensato fosse un segnale che dovessi proprio partecipare.

Così sul filo di lana arrivo con il mio il pollo in gelatina di peperoni di Carmagnola, una ricetta che si è delineata subito nella mia testa quando ho visto che il termine finale per partecipare era a ridosso di ferragosto.

Ecco proprio il ferragosto è stata l’ispirazione per questa ricetta!

Io sono romana e nella tradizione gastronomica laziale è uso mangiare il pollo con i peperoni il giorno di ferragosto.

Non ho ancora la ricetta tradizionale sul blog ma per il contest ho pensato di proporre una rivisitiazione più elaborata ed originale che desse il massimo risalto all’ingrediente principale: il peperone.

Da questo intento è nato questo finger food composto da due dischi di gelatina di peperoni rossi con farcitura di (petto di) pollo ai peperoni.

Con questa ricetta partecipo al Contest Nazionale “Peperone di Carmagnola, 70 anni in 70 ricette” indetto dal Consorzio di Tutela del Peperone di Carmagnola in collaborazione con Comune di Carmagnola, AIFB Associazione Italiana Food Blogger, Gruppo Editoriale MoreNews e l’Associazione “I Ristoranti della Tavolozza .

Contest Nazionale “Peperone di Carmagnola, 70 anni in 70 ricette”

Questa ricetta era stata scelta tra le finaliste del contest putroppo il giorno della gara io sarò lontano in vacanza e, mio malgrado, non potrò partecipare.

Con questa ricetta quindi mi congedo per le vacanze e per una pausa ristorativa, ci vediamo a settembre con tante nuove belle ricette che sto studiando per voi.

Buone vacanze..

finfer food di pollo racchiuso in due dischi di gelatina di peperoni

Ingredienti per 2/3 persone:

  • 400 g di peperoni di Carmagnola quadrati (rossi)
  • 7 g di agar agar
  • 200 g di petto di pollo
  • 20 ml di vino bianco
  • 1 cucchiaino di aceto di vino bianco
  • 1 spicchio di aglio
  • olio extra vergine di oliva q.b.
  • basilico q.b.
  • sale q.b.

Preparazione:

Per preparare il pollo in gelatina di peperoni di Carmagnola iniziate dalla gelatina.

Prendete i peperoni, lavateli, asciugateli e metteteli interi su una leccarda ricoperta di carta forno.

Fateli cuocere nel forno a 220° per una ventina di minuti.

Trascorso il tempo di cottura, quando la pelle risulterà leggermente raggrinzita e bruciata metteteli in un sacchetto per alimenti.

Sigillate il sacchetto e fate raffreddare i peperoni.

Una volta raffreddati, privateli della pelle, del picciolo, dei semi e dei filamento interni.

Tagliate i peperoni a filetti, prendetene 200 grammi (tenete gli altri da parte*), sminuzzateli, metteteli in un bicchiere alto, salate, aggiungete il cucchino di aceto e tre cucchiai rasi di olio extravergine di oliva.

Frullateli con un minipimer poi passate la crema di peperoni al setaccio.

Raccogliete la purea di peperoni in un pentolino dal fondo spesso e lasciate raffreddare quindi unite 6/7 grammi di agar agar.

Mettete sul fuoco e mescolate continuamente mentre fate cuocere la crema di peperoni per un minuto, un minuto e mezzo.

Spegnete la fiamma, prendete una placca bassa antiaderente e distribuitevi il composto in modo uniforme a uno spessore di un centimetro.

Lasciate raffreddare a temperatura ambiente poi mette in frigorifero per almeno un’ora.

Nel frattempo preparate il petto di pollo: private la carne di filamenti e degli eventuali residui di cartilagine poi tagliatelo a strisce lunghe e sottili.

Tagliate la carne a straccetti e il restante peperone in falde e poi a filetti.

Versate in una padella due cucchiai di olio e fateci rosolare lo spicchio di aglio.

Inserite quindi i filetti di peperoni e fate insaporire.

Unite anche il pollo, salate e fate cuocere qualche minuto con il coperchio poi scoperchiate e sfumate con il vino.

Quando il vino sarà evaporato spegnete e aggiungete qualche foglia di basilico fresco spezzettata e lasciate riposare.

Sminuzzate al coltello la carne o riducetela in pezzetti piccoli.

Riprendete la gelatina dal frigorifero e coppatela con un coppapasta di 5 centimetri di diametro ricavando 6 dischi.

Deponete un cerchio di gelatina sul un piatto piano, con l’aiuto del coppapasta inserire il pollo ai peperoni tagliato in piccoli pezzi.

Ricoprite con un secondo disco di gelatina.

Decorate mettendo nel centro del secondo disco una cucchiaiata di pollo con peperoni, qualche pezzetto di gelatina di peperoni avanzata e foglie di basilico.

Conservare in frigo coperti fino al momento di consumare.

Servite a temperatura ambiente.

Finger food di due dischi di gelatine di peperoni con in mezzo pollo ai peperoni sminuzzato. Nella foto servito su un piattino di ceramica bianco dietro due finger food più piccoli in piattini monouso, basilico per decorare

Nota: *Considerate che di 400 g di peperoni freschi al netto della cottura e tolti gli scarti ve ne resteranno 250/300 g.

Se siete amanti dei peperoni o ne avete in abbondanza da consumare provate anche i peperoni alla leccese oppure il risotto con peperoni e rucola ai due formaggi

Ti ricordo che trovi le mie ricette sulla mia pagina Facebook, Instagram e Pinterest

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.