Occhio di bue pasticcini con confettura di albicocche

occhio di bue biscotti pasticcino: doppio biscotto con foro nel centro farcito con confettura di albicocche

Occhio di bue pasticcini è la versione mignon del classico biscotto tipico del Trentino Alto Adige.

OCCHIO DI BUE PASTICCINI CON FROLLA MONTERSINO

Occhi di bue sono pasticcini deliziosi farciti con confettura di albicocche, molto sfiziosi che si mangiano in un sol boccone.

Una versione mignon del classico biscotto gigante tipico dell’Alto Adige e paesi limitrofi.

La ricetta è realizzata con la pasta frolla del pasticcere Luca Montersino, realizzata con il metodo sabbiato con il quale ho realizzato molti dei dolci di frolla del mio blog.

Questo metodo da una consistenza friabile all’impasto che ritengo perfetta per questi pasticcini biscotto.

Una versione mignon perfetta per un te con biscotti, la merenda o sfizio dolce dopo cena.

ORIGINE E NOME DELL’OCCHIO DI BUE

I pasticcini occhio di bue nascono come biscotto gigante, dalla forma pertinente con il nome che porta.

Di fatti portano questo nome perché la loro forma rotonda ricorda proprio quella dell’uovo all’occhio di bue che si cuoce al tegamino.

Quanto all’origine si dice che derivino dallo Spitzbuben, biscotto della tradizione alto atesina, svizzera e tedesca tipico del natale.

In alcune parti vengono chiamati anche biscotti monelli dalla traduzione letterale Spitzbuben che in tedesco significaragazzini monelli”.

VARIANTI E SUGGERIMENTI PER FARE I BISCOTTI OCCHIO DI BUE

Tradizionalmente nascono a forma rotonda ma in giro se ne vedono anche di forme diverse.

Tuttavia il minimo comune denominatore è il doppio biscotto e il foro superiore dal quale si intravede la farcitura.

La ricetta classica lo vuole farcito con confettura di albicocche o amarena ma nelle versioni più moderne si trova anche con la crema di nocciole.

Per renderli ancora più golosi potete glassarli con una soluzione fatta di acqua e confettura di albicocche.

Per un cucchiaio di albicocche, due cucchiaini di acqua poi mescolate e passate la miscela sulla parte superiore dei biscotto e ricoprite con granella di nocciole, mandorle o pistacchi.

In alternativa potete pucciare metà biscotto nel cioccolato fondente fuso.

Se la ricetta vi ha ingolosito e volete farli, ecco la ricetta realizzata con la frolla di Luca Montersino…

Occhio di bue pasticcini mignon è un doppio biscotto dalla forma tonda con un foro al centro da cui si vede la farcitura
Ingredienti:
  • 250 g di farina 00
  • 150 g di burro freddo
  • 100 g di zucchero a velo
  • 2 tuorli
  • 1 pizzico di sale
  • 1/3 di baccello di vaniglia
  • buccia di un limone piccolo
  • confettura di albicocche Fior di Frutta Rigoni q.b.
  • zucchero a velo vanigliato q.b.
Preparazione:

Preparate la frolla con il metodo sabbiato.

Tagliate il burro (freddo) a piccoli pezzi e lavoratelo con la farina per ottenere un composto sabbioso.

Aggiungete poi lo zucchero a velo, il sale, i semi estratti dalla bacca di vaniglia.

Grattugiate la scorza dal limone e unite la agli altri ingredienti.

Mescola bene tutti gli elementi poi inserite, per ultimo, i tuorli.

Impastate tutto fino ad ottenere un impasto omogeneo e compatto.

Formate una palla, schiacciatela un po’ nel centro poi avvolgetela nella pellicola.

Mettetela a ripore in frigorifero per almeno un’ora.

Riprendete la frolla, stendetela a uno spessore di 6 millimetri poi coppatela con una forma a cerchio di 4 centimetri di diametro.

Coppate tutto l’impasto per ottenere coppie di cerchi in pari numero (esempio 16 cerchi per ottenere 8 pasticcini occhi di bue).

Pratiche un foro nel centro su metà dei biscotti.

Potete aiutarvi con il tappo di una bottiglia di plastica per farlo.

Disponete tutti i biscotti in una teglia ricoperta di carta forno, distanziati gli uni dagli altri.

Cuocete nel forno preriscaldato a 180° (modalità statica) per 10/12 minuti.

Una volta cotti fateli raffreddare completamente.

Dopodichè mettete un cucchiaino abbondante di confettura di albicocche nel centro del biscotto intero.

Chiudete con un secondo biscotto con il foro.

Sistemate i pasticcini occhio di bue su un vassoio per servirli.

Per un tocco in più spolverizzateli con un po’ di zucchero a velo vanigliato.

Occhio di bue biscotto con foro centrale farciti con confettura di albicocche in versione pasticcino mignon

TI PIACCIONO I BISCOTTI FARCITI CON RIPIENO VISIBILE?

Se vi piacciono i biscotti con un foro dal quel vedere il ripieno ti suggerisco di provare anche:

Thumbprint gluten free ai mirtilli di bosco

Stelline di frolla all’olio con marmellata di limoni

Biscotti di vetro perfetti da regalare a Natale

occhio di bue ricetta dei biscottia altoatesini con foro farciti con confettura

Ricetta in collaborazione con Rigoni di Asiago

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.