Petto di tacchino al cartoccio in padella con zucchine e pomodorini

Petto di tacchino al cartoccio in padella con zucchine e pomodorini - ricetta light

Petto di tacchino al cartoccio in padella con zucchine e pomodorini è un secondo piatto light, economico e veloce da fare.

PETTO DI TACCHINO AL CARTOCCIO IN PADELLA: LIGHT MA CON GUSTO

Un secondo di carne annoverabile fra quelle ricette che io definisco “light ma con gusto“.

Ho fatto questa ricetta un giorno estemporaneamente sulle mie stories Instagram, era semplicemente la mia cena una rivisitazione di una delle mie prime ricetta blog, il salmone aromatico al cartoccio.

In seguito più di una persona l’ha rifatta e mi ha scritto per complimentarsi.

A dire il vero non l’avevo pensata come ricetta da pubblicare (mi sembrava troppo semplice), ma poichè più di qualcuno ancora oggi me la chiede ho deciso di pubblicarla.

Sebbene con un po’ di ritardo, causa programmazione blog precedentemente schedulata, eccola approdare quindi sul blog.

IL POST LOCKDOWN GLI EFFETTI SULLA BILANCIA

In molti sono usciti appesantiti fisicamente dal lockdown e adesso c’è la corsa a recuperare la linea perduta.

In un momento, quindi, le ricette light sono in gran voga e quanto più mai utili essendo vicini alla stagione vacanziera e quella in cui si scoprono di più i corpi.

A mio avviso un regime dietetico ipocalorico non deve mortificare il sapore altrimenti a lungo a dare si rischia l’esasperazione che porta al cedimento,

Il pollo e il tacchino sono carni bianche consigliate per la dieta ma mangiarli sempre alla griglia stanca e poi spesso risultano un po’ stoppacciose.

Fatte al cartoccio in padella (meglio una bistecchiera) come vi suggerisco io invece le mantiene morbide e saporite grazie anche all’impiego degli erbe aromatiche mediterranee.

LA RICETTA

Altro privilegio della ricetta è di evitare di utilizzare il forno ottenendo sulla griglia un effetto simile a un vapoforno.

Il letto di zucchine sotto la carne farà da isolante evitando che la carne si cuocia troppo velocemente o si arrostisca.

Le verdure sopra e sotto manterranno un ambiente umido che eviterà alla carne di seccarsi.

Un raccomandazione: poichè l’acqua di vegetazione di zucchine e pomodori è variabile in base alla grandezza, al periodo di raccolta e di conservazione se vedete che il cartoccio è troppo umido a metà cottura, o poco prima di ultimarla aprite il cartoccio per farla evaporare.

Aromi e spezie. preferibilmente freschi, sono fondamentali per dare sapore ai piatti dietetici, potete arricchire questo piatto oltre che con il basilico o della menta anche con del timo oppure condirlo con dell’olio a crudo aromatizzato al peperoncino.

Vediamo ora come preparare questo piatto semplice, veloce e sano..

Petto di tacchino al cartoccio con verdure
Ingredienti per due persone:
  • 300 g di petto di tacchino
  • 1 zucchina
  • 7/8 pomodorini
  • basilico o menta q.b.
  • sale q.b.
  • olio axtravergine di oliva (preferibile spremuto a freddo) q.b.
Preparazione:

Mettete la bistecchiera o la padella a scaldare sul fornello del gas a fiamma media.

Tagliate i pomodorini di due, privateli dei semi e metteteli a sgocciolare in un cola pasta.

Mondate la zucchina e affettatela sottile a rondelle.

Prendete della carta forno disponete le zucchine sulla carta facendo uno strato uniforme, adagiateci sopra il petto di tacchino (o di pollo).

Cospargete la carne con i pomodorini tagliati.

Aggiungete due o tre foglie di basilico spezzettate per far si che sprigionino il loro aroma.

Chiudete il pacchetto arricciando l’estremità e adagiatelo nella bistecchiera ben calda.

Fat cuocere circa quattro minuti da un lato poi con l’aiuto di una spatola girate la carne con tutta la carte e cuocete dall’altro lato per circa tre minuti.

Le zucchine faranno da isolante sicchè la carne ci impiegherà un po’ di più a cuocere rispetto a quando la grigliate nuda a contatto diretto con la padella/bistecchiera.

Una volta cotta spegnete la fiamma, sistemate il pacchetto di carne nei piatti aprite il cartoccio, salate e condite con un filo di olio a crudo.

Consumate caldo.

NOTA: Come avrete notato nel fare il cartoccio non ho messo sale nè sulle verdure, nè sulla carne.

Il sale infatti rende la carne più dura se messa subito (assorbe i succhi) mentre se messo sulla verdure tira fuori più acqua di vegetazione che renderebbe il tacchino più simile a una carne lessa piuttosto che grigliata.

Il consiglio quindi è di salarlo alla fine.

Petto di tacchino al cartoccio in padella con zucchine e pomodorini - ricetta light nella foto servito ne piatto con tutto il suo cartoccio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.