Confettura al forno di prugne

Confettura al forno di prugne

Confettura al forno di prugne, una ricetta che vi resterà impressa nella mente soli tre ingredienti e pochi passaggi per realizzarla.

CONFETTURA AL FORNO DI PRUGNE

Sono pronta a scommettere che vi innamorerete di questa ricetta per il suo metodo intuitivo e la facilità di ricordare gli ingredienti, soltanto tre!

E’ una ricetta del passa parola di fatti, vista la sua semplicità, è veramente difficile non “adottarla“.

Io l’ho appresa da mia madre che con l’incalzare degli anni è sempre più alla ricerca di metodi meno faticosi e maggiormente efficaci per ottenere buoni risultati in cucina risparmiando tempo ed energie.

Lei a sua volta ha conosciuto questo metodo attraverso una sua amica.

E come sempre il passaparola è il percorso che veicola la ricette più valide come quella che vi propongo oggi.

Io ho scelto di farla di prugne essendo un frutto di questo periodo (che a me fra l’altro piace molto) ma se trovate gli ultimi fichi potete farla anche con quelli.

CHE VARIETA’ USARE PER FARE LA CONFETTURA DI PRUGNE AL FORNO?

Per realizzare la confettura al forno di prugne ho scelto una qualità comune come quella agostana, di pezzatura piccola ma dolce.

E’ una varietà italiana, sono frutti piccoli dalla polpa gialla e sapore gradevole il che ne fà una qualità indicata per consumo fresco oppure per farci le confetture, qualcuno dice persino liquori.

Si tratta di una tipologia facilmente reperibile essendo diffusa nel territorio della Media Valle del Tevere.

In alternativa potete scegliere la Blue Free, soda, dolce, zuccherina e aromatica.

Entrambe le qualità, Agostana e Blu free, sono disponibili sul mercato da metà a fine settembre, questo quindi è il periodo ideale per utilizzarle.

TIP & TRICKS (CONSIGLI) SULLA RICETTA

La ricetta è semplicissima da realizzare basta lavare la frutta, tagliarla a pezzi metterla in una teglia con lo zucchero e lasciarla cuocere in forno.

Inoltre non è necessario mescolare la frutta durante la cottura.

Quindi, una volta inserita la teglia con le prugne nel forno, potete dimenticarla fino a quando non sarà trascorso il tempo di cottura previsto dalla ricetta.

Vi consiglio, pertanto, di mettere un timer per evitare che la frutta cuocia più del dovuto perdendo del tutto l’umidità necessaria a dare la giusta consistenza spalmabile alla confettura.

Come noterete non è prevista pectina nella ricetta il che vuol dire che la confettura fatta in questo modo è del tutto naturale.

Se vi ho incuriosito leggete il procedimento di seguito per realizzarla merita davvero..

Confettura al forno di prugne
Ingredienti per 3/4 barattoli:
  • 1,3 kg di prugne già denocciolate
  • 350 g di zucchero
  • cannella in polvere
Preparazione:

Lavate le prugne, denocciolatele e tagliatele a pezzetti.

Radunate le prugne in una bacinella capiente, copritela con lo zucchero e mescolate per farla aderire alla frutta.

Riversate le prugne zuccherate in una teglia da forno.

In forno a 220° e fate cuocere per 1 ora e mezzo senza mescolare.

Una volta inserita la teglia nel forno, infatti, potete dimenticarla fino a quando non sarà trascorso il tempo di cottura previsto dalla ricetta.

Vi consiglio di mettere un timer per evitare che la frutta cuocia più del dovuto perdendo quella parte umida necessaria

Trascorso il tempo di cottura estraente con cautela la teglia da forno.

Nel teglia infatti, oltre alla polpa, ci sarà il liquido della frutta.

Fate stemperare le prugne pochi minuti.

Mescolate con un cucchiaio poi frullate tutto con un minipimer.

Se preferite una confettura più densa lasciate qualche pezzo di frutta.

Io ad esempio frullo 2/3 delle prugne e ne lascio 1/3 solide.

Versate la frutta ancora calda nei barattoletti sterili, chiudeteli bene ermeticamente poi capovolgeteli subito.

Lasciateli raffreddare capovolti.

Se la consumerete in breve potete fermarvi qui.

Per una maggiore e migliore conservazione fate bollire i barattoli a bagno maria per 20′ minuti.

Questo ultimo passaggio oltre che a darvi una maggiore garanzia di conservazione vi consentirà di prolungarla per ben due anni.

Confettura al forno di prugne

CERCHI ALTRE RICETTE DI CONFETTURE?

Se siete in cerca di altre ricette di confetture per fare scorta per l’inverno vi segnalo di seguito un paio di ricette sfiziose fra diverse che trovate sul blog.

Qualora il vostro scopo fosse una confettura ipocalorica provate quella di fragole light senza zucchero , in questo periodo potete sostituire le fragole con l’uva fragola.

Interessante è anche la confettura di peperoncino, ottima per accompagnare formaggi stagionati.

Confettura di prugne al forno ricetta - oven baked plum jam

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.