Ravioli dolci di Carnevale al forno

Ravioli dolci di Carnevale per salutare il dolcezza il periodo carnevalesco che con domani martedì grasso va in sabatico fino al prossimo  anno.

Ravioli dolci di Carnevale per salutare il dolcezza il periodo carnevalesco che con domani martedì grasso va in sabbatico fino al prossimo anno.

LA VERSIONE AL FORNO

Stavolta non mi dilungherò sull’origine del carnevale poichè ne avevo già parlato nelle post che precede le castagnole al forno con vin santo, nell’accezione di cave carnem, mentre in quello delle castagnole al mascarpone vi ho raccontato dell’epoca che ha ufficializzato questa festa.

Sicchè oggi vado dritta alla ricetta alla quale ho dato la forma particolare di conchiglia.

I ravioli dolci di carnevale tradizionalmente vengono fritti, io invece ho fatto una versione al forno perchè come sapete non amo molto friggere.

Preferisco un tipo di cottura più leggera sicchè l’impasto del raviolo al forno è più simile a una frolla che alla pasta sfoglia utilizzata per farli fritti.

L’interno dei ravioli di frolla è farcito in genere con un impasto di ricotta e cioccolato in pezzi oppure crema di nocciole o confettura.

Io invece ho scelto la nocciolata bianca di Rigoni che ha – 30% di zuccheri; ho mantenuto così la linea di ricetta più leggera.

RAVIOLI DOLCI CON RICONOSCIMENTO PAT

Pare che alcuni ravioli dolci sia un dolce tipico del centro sud.

Ciò sarebbe avvalorato dal fatto che, su istanza di talune regioni come Abruzzo, Lazio, Sardegna, Sicilia, alcuni abbiano ottenuto dal Ministero il riconoscimento di prodotti PAT (prodotti agroalimentari tradizionali italiani) mantenendo ognuno peculiarità territoriali proprie.

Uno dei ravioli PAT ad esempio sono le Cassatelle palermitane (fritte) che feci negli anni scorsi, le quali hanno la peculiarità è di avere una farcia fatta con ceci e cioccolato.

I MIEI CONSIGLI PER RAVIOLI DOLCI PERFETTI

Per avere un buon risultato di questa ricetta vi consiglio di utilizzare burro freddo come si fa con la frolla per crostate.

Non sottovalutate il tempo di riposo segnalato nella ricetta perchè serve a compattare e rendere lavorabile l’impasto.

Nel contempo però non lasciatelo molto a lungo nel frigo perchè l’esposizione prolungata al freddo (ancorchè avvolto nella pellicola) renderebbe l’impasto troppo duro da lavorare.

Per non far liquefare la crema di nocciolata con il calore, prelevate delle noci di prodotto con un cucchiaino, adagiatele distanziate su una foglio di carta forno e metterle in freezer.

Tiratele fuori al momento di farcire i ravioli prima di metterli in cottura.

In alternativa potete farcirli con una mixture di ricotta (ben asciutta) e nocciolata se volete un ripieno più morbido e cremoso.

E adesso ecco la ricetta completa..

Ravioli dolci di carnevale di pasta frolla al forno a forma di conchiglia
Ingredienti:
  • 220 g di farina 00
  • 20 g di zucchero
  • 100 g di burro
  • 40 ml di latte (circa 4 cucchiai)
  • 2 uova (1 uovo + 1 tuorlo)
  • 1 pizzico di sale
  • 100 g di nocciolata bianca Asiago di Rigoni (o crema di nocciole)
Preparazione:

Disponete la farina e il pizzico di sale a fontana.

In una ciotola sbattete l’uovo intero con il tuorlo, metterli nel centro della fontana di farina e iniziate a mescolare gli ingredienti.

Unite quindi i burro freddo ridotto in piccoli pezzi con lo zucchero amalgamate.

Per ultimo aggiungete il latte e impastare a mano fino a ottenere un impasto liscio ed elastico.

Avvolgetelo nella farina e tenetelo in frigorifero per una mezz’ora (non di più).

Trascorso il tempo indicato, riprendete l’impasto e stenderlo in una sfoglia sottile 3 mm.

Con un ring ricavare dei dischi di 8 cm mettene uno in un raviolatore inserite nel centro una porzione di nocciolata prelevata dal freezer, ricoprite con un’altro disco di pasta frolla e sigillate.

Rifilate con un coltello per eliminare la pasta in eccesso poi adagiate il raviolo su una teglia ricoperta di carta forno.

Se non avere il raviolatore potete fare un dischi più grande di 10 cm e dopo averlo farcito con la nocciolata ripiegarlo su se stesso.

Inumidite il bordo inferiore con un velo di acqua, e fate pressione con i rebbi di una forchetta per sigillare bene e fare uno sorta di smerlo di decoro.

Spennellate la superficie con un po’ di latte (facoltativo) se li volete un po’ lucidi.

Cuocete nel forno preriscaldato 180° per 12 minuti.

Ravioli dolci a forma di conchiglia di pasta frolla farciti con crema di nocciole bianca Rigoni di Asiago nella foto presentati in un piatto azzurro, uno dei quali aperto per vedere l'interno

Nocciolata supplied by Rigoni di Asiago

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.