Crostata alla confettura di fichi e crumble di amaretti al rum

crostata ai fichi

Una crostata di fichi e crumble di amaretti al rum per tornare in attività sul blog dopo un pausa che sentivo necessaria.

Pausa dovuta a un fantastico viaggio a Cuba documentato con stories su IG e di cui magari più in là scriverò sul blog.

SETTEMBRE IL MESE DELLE NUOVE PROMESSE ..

Sono tornata giusto in tempo per quello che molti chiamano ormai il nuovo capodanno ovvero settembre mese dei nuovi propositi post vacanze.

Sto ancora elaborando i miei ma, reduce dalla gioia che il ritmo latino infonde, uno dei mie propositi è quello di tornare a calcare le sale da ballo.

Questo vorrà dire uscire un po’ dalla cucina i fine settimana che di solito dedico al blog, a discapito di qualche ricetta chissà se veramente riuscirò a farlo, vedremo..

E DEI FICHI..

Con riferimento ai buoni propositi di settembre non vorrei fare le nozze con i fichi secchi, come si suol dire, ma i dolci con i fichi si!

Settembre è infatti il mese dei fichi, la qualità denominata “ fichi veri” ovvero i settembrini che prendono il nome dal mese in cui vengono colti.

Lo scorso anno nel post che accompagnava la ricetta degli involtini di vitella con speck e fichi vi avevo parlato delle diverse qualità di fichi e del significato dei fichi, non mi ripeterò nel parlarvene ma se siete curiosi andate a leggerlo.

Oggi invece vi delizierò invece con un dolce semplice da fare ma particolare nel gusto perchè abbina gli amaretti ai fichi.

IO LE CROSTATE

La crostata mi piace molto, ma per casa mia le faccio raramente.

Vi sembra un paradosso? In verità no.. il motivo è che essendo uno dei miei dolci preferiti a cui mi risulta difficile resistere, evito di prepararlo proprio per non avere la tentazione in giro.

In verità ne faccio tante da regalare e ogni volta provo un certo languore e mi vengono gli occhi a cuoricino come Hallo Spank (chi se lo ricorda?).

Ogni tanto però assecondo il desiderio di golosità (di per se rara per me con il dolce) e me ne concedo una come questa con confettura di fichi e crumble di amaretti al rum che vi propongo.

LA RICETTA DELLA CROSTATA CON CONFETTURA DI FICHI E CRUMBLE DI AMARETTI al RUM

La crostata alla confettura di fichi e crumble di amaretti è una ricetta di mia fantasia.

Sono partita dalla confettura di fichi fornitami dalla Rigoni questo mese ma volendole dare un tocco di particolarità ho aggiunto degli amaretti.

Mi sono lasciata ispirare dal mio recentissimo viaggio a Cuba da dove ho riportato due qualità di rum uno bruno e uno bianco il leggendario che mi aveva consigliato un originario dell’isola.

Ho bagnato gli amaretti con un po’ di rum, essendo i fichi molto dolci e gli amaretti anche ho pensato che una nota alcoolica avrebbe bilanciato l’eccesso di dolcezza.

Ancorchè l’alcool alle alte temperature evapori la percezione di gusto sul biscotto è rimasta e quel trait d’union d’ingredienti ha dato un buon risultato.

Per la frolla, invece, mi sono lasciata incuriosire da quella della cara amica, pioniera del mondo food blogging e fatina della cucina, Sonia Peronaci.

Sonia non l’avrà a male se ho apportato una piccola modifica, dovuta più che altro a necessità, avendo dovuto utilizzare due tipologie di zucchero perchè non avevo sufficiente quantità di zucchero a velo.

Il risultato finale è stata una frolla friabilissima e croccante come piace a me, che ha ottenuto anche l’approvazione di mia madre di solito parca di complimenti.

Se quella fetta che vedete vi ispira, segnate gli ingredienti per la spesa e apprestatevi a farla..

Figues jam crust with amaretti cookies - the crust in in a dish on the table a knife and two fresh figues fruit
Ingredienti:
  • 140 g di burro
  • 250 g di farina 00
  • 70 g zucchero a velo
  • 30 g di zucchero semolato
  • 2 tuorli
  • 1 limone (zeste + succo)
  • 1 pizzico di sale
  • 340 g di confettura di fichi (io Fior di frutta Rigoni di Asiago)
  • 100 g di amaretti
  • 30 ml di rum bianco
  • 3/4 fichi per decorare
Preparazione:

Mettete in un mixer il burro freddo tagliato a pezzetti, la farina, lo zucchero a velo e azionate.

Lasciate andare le lame per pochi secondi il tempo di ottenere la sabbiatura.

(Fate attenzione a questo passaggio perchè se le lame girano troppo il burro si scalda e gli ingredienti iniziano ad aggrumarsi).

Aggiungete quindi lo zucchero semolato, il pizzico di sale e lo zeste di limone e fare girare ancora le lame pochi secondi.

Riversate il composto sabbioso in una ciotola capiente, o sul tavolo, aggiungete i due tuorli e impastate a mano fino a quando non otterrete un impasto liscio e compatto.

Avvolgete la frolla nella pellicola e ponetela in frigorifero a riposare per mezz’ora.

Nel frattempo spremete e filtrate il succo del limone poi unitelo alla confettura e mescolate.

(Questo passaggio è facoltativo io metto il limone per compensare l’eccesso zuccherino dei fichi).

Sbriciolate gli amaretti con le mani, radunateli in una ciotola, versate il rum e girate con un cucchiaio.

Riprendete l’impasto, stendetelo con il mattarello.

Imburrate e infarinate una teglia quindi stendetevi la pasta frolla facendola aderire bene ai bordi.

Rifilate il bordo con un coltellino se necessario per eliminare gli eccessi di pasta e dare un aspetto visivo più armonioso al dolce.

Bucherellate con una forchetta la base della crostata per evitare che si gonfi durante la cottura.

Versate la confettura all’interno della crostata e livellatela con una spatola.

Cospargete, infine, il crumble di amaretti sulla superficie del dolce.

Infornate nel forno preriscaldato a 180° per 30/35 minuti.

Una volta cotta, estraetela dal forno e lasciatela raffreddare.

Prima di servire decoratela con fettine di fichi freschi.

Crostata di confettura di fichi e crumble di amaretti imbevuti nel rum. Nella foto fetta della crostata con sopra una fettina di fico fresca

Confettura gifted by Rigoni di Asiago

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.