Salsa barbecue – american BBQ sauce

salsa barbecue home made presentata in un vasetto a chiusura ermetiva, di lato etichetta scritta a mano in carta cartone con spago per legarla la barattolo

La salsa barbecue, american bbq sauce nella sua lingua originale è un condimento utilizzato per accompagnare le carni cotte alla griglia o al barbecue.

ORIGINE DELLA SALSA BARBECUE

Secondo la storia la salsa barbecue fu inventata tra il XIX e il XX secolo negli Stati Uniti dai coloni d’origine europea.

Probabilmente fu inventata, alla stregua del garum nell’antica Roma (a cui ho fatto cenno in questo vecchio articolo), per consumare carni non più fresche.

All’epoca non esistevano ancora i frigoriferi quindi per conservarle più a lungo le carni venivano sottoposte a procedimenti di marinatura, essiccazione o affumicatura.

Da qui la teoria che salsa servisse a coprire il sapore forte della carne, a volte prossima alla decomposizione.

La più antica ricetta della salsa barbecue risale al 1900 e fu rinvenuto in un libro di cucina amanuense, ritrovato nella libreria Jhonson&Wales College Culinary Arts di Providence.

La prima salsa prodotta e diffusa commercialmente risale invece al 1917 per merito di un imprenditore, Adam Scott, che aprì una ristorante dedicato al barbecue a Goldsboro (Nord Carolina).

La sua distribuzione industriale invece avvenne grazie alla H.J. Heinz Company nel 1926 che realizzò e distribuì una propria versione.

PERCHE’ LA RICETTA DELLA SALSA BARBECUE HOME MADE – LA NOTTE VERDE

Lo spunto per proporre sul blog la salsa barbecue è stata la previsione dello show cooking che farò il prossimo 28 giugno nello store di Leroy Marlin di Roma Tiburtina.

La sera del 28 infatti in tutti i Leroy Marlin d’Italia ci sarà la Notte Verde, una serata dedicata al barbecue in cui verranno preparati nello store hamburger espressi e contemporaneamente verrà illustrato come utilizzare il barbecue.

Io porterò con me la mia salsa barbecue e vi racconterò come si fa in casa.

Per partecipare e approfondire l’argomento barbecue e degustare i panini che preparerò per voi ci sono soltanto 25 posti a disposizione e occorre iscriversi con anticipo a questo link.

Per chi non fosse di Roma può cercare sul sito Leroy Marlin la propria città di residenza e selezionare lo store più vicino e prenotarsi per partecipare alla serata evento.

LA RICETTA

In merito alla ricetta c’è da dire che non esiste una versione universale anche perchè negli Stati Uniti ne esistono diverse varianti (BBQ Kansas City Style, BBQ Memphis Style, BBQ in stile texano).

In giro, quindi, troverete molte differenti ricette la più ricorrente e anche la più famosa, è la BBQ Kansas City Style a base di ketchup.

Io invece ho preferito darvi una versione che preveda ingredienti basici naturali da cucinare insieme.

In questa ricetta infatti è previsto l’utilizzo della salsa e del concentrato di pomodoro al posto del ketchup già pronto.

Una versione più affine al nostro gusto mediterraneo anche se nel sapore richiama quello americano.

Volete provare a farla anche voi? eccovi la ricetta.

salsa barbecue anche conosciuta come salsa bbq è un condimento americano per accompagnare le carni cotte alla griglia o al barbecue
Ingredienti:
  • 250 g di passata di pomodoro
  • 1 cucchiaio di concentrato di
  • 70 g di cipolla
  • 1 picchio d’aglio
  • 1 peperoncino rosso piccante
  • 30 g di olio evo
  • 40 g di zucchero di canna
  • 50 g di aceto di vino bianco
  • 2 cucchiaini di senape piccante
  • 1 cucchiaino di Tabasco
  • 1 cucchiaino di salsa Worcestershire
  • pepe nero macinato q.b.
  • 1 pizzico di sale q.b.
Procedimento:

Radunate la cipolla e lo spicchio d’aglio in un macinino e tritateli finemente.

In alternativa tritateli sottilmente con un coltello.

Mettete l’olio in un pentolino e fatevi rosolare il trito di cipolla e aglio.

Sfumate quindi con l’aceto di vino bianco.

Aggiungete la passata di pomodoro, il concentrato di pomodoro, la senape e lo zucchero, mescolate e proseguite la cottura per circa 15 minuti a fuoco basso.

Unite alla salsa il tabasco, la salsa Worcestershire, il peperoncino tritato.

Aggiustate infine di sale e fate cuocere fin quando non avrà assunto un colorito più scuro tipico della salsa BBQ (circa 10 minuti)

Spegnete la fiamma lasciate raffreddare un po’*.

Dopodichè versate il composto in un robot da cucina, oppure nel bicchiere del minipimer, e frullate.

Versate la salsa BBQ in un contenitore sterile a chiusura ermetica e conservatelo in frigorifero.

Si mantiene da tre a sette giorni, se ben conservata anche per un paio di settimane.

La raccomandazione è di prelevare la salsa sempre con un cucchiaio pulito per evitare contaminazioni che possa pregiudicare la buona conservazione della salsa.

Nota*: per dare lucidità alla salsa aggiungete un paio di cucchiai di sciroppo d’acero a fine cottura mescolando.

L’idea in più: per un sapore particolare potete sfumare la salsa con del brandy o del whisky, in tal caso riducete della metà l’aceto e inserite nella ricetta l’altra metà di quantitativo di liquido alcoolico (es. 25 ml di aceto e 25 ml di brandy).

BBQ sause recipe, ricetta americana della salsa barbecue fatta con salsa di pomodoro, concentrato di pomodoro e altri diversi ingredienti utilizzata per accompagnare carni cotte alla griglia o sulla brace
Procedimento bimby:

Mettete nel boccale la cipolla, lo spicchio aglio e il peperoncino e tritate 5sec/vel.7

Riunite sul fondo con la spatola e unite l’olio poi fate insaporire 3 min/100°/vel.1

Aggiungete lo zucchero di canna e far sfumare con l’aceto senza misurino 2min/120°/vel.1.

Inserite la passata e il concentrato di pomodoro e continuare la cottura per 8min/100°/vel.1

Unite la senape, il tabasco, la salsa, una macinata di pepe, un pizzico di sale, frullate 30 sec/vel.6 per renderla omogenea.

Lasciate raffreddare prima di servire.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.