Torta tenerina

torta tenerine è un dolce al cioccolato fondente. Nella foto è adagiato su carta forno, ricoperto di zucchero a velo e tagliato a fette

La torta tenerina è un dolce realizzato con cioccolato fuso ed è fra i più diffusi Italia.

TORTA TENERINA: FERRARARESE O BOLOGNESE?

L’origine della torta tenerina è stata a lungo contesa tra Ferrara e Bologna ma la storia dice che a dare i natali a questo dolce sia stata la città estense.

A Ferrara la chiamano torta tacolenta” che nel loro dialetto significa “appiccicosa”, per via della sua consistenza che resta estremamente umida anche dopo la cottura ma nell’aspetto è piuttosto simile al Moelleux au chocolat francese.

ORIGINE DELLA RICETTA e UNA STORIA D’AMORE

Sembra che la torta tenerina fu preparata per la prima volta all’inizio del secolo scorso a Ferrara, in onore della Regina di Montenegro, moglie di Vittorio Emanuele III.

In base alla storia, Elena Petrovich di Montenegro e quello che fu Re d’Italia si conobbero al teatro La Fenice di Venezia e si sposarono il
24 ottobre 1896 godendo della fama di essere stati molto innamorati.

Di lei si dice fosse una donna dall’aspetto altero ma in verità dolce e dal cuore tenero, per queste sue caratteristiche che la accomunavano alle fattezze della tenerina le fu dedicato questo dolce.

Per questo motivo la tenerina è chiamata anche torta regina del Montenegro o Torta Montenegrina.

Ciò chiarisce che tali nomi non si riferiscano al luogo di origine del dolce bensì al fatto che fosse un omaggio alla regnante dell’epoca.

LO SPUNTO PER LA RICETTA

La storia meno popolare invece vuole che la torta tenerina sia stata ideata dalle donne ferraresi negli anni ’60 per smaltire gli avanzi di cioccolato delle uova di pasqua.

Memore di questo stralcio rimasto nella mia testa di quando lo lessi, ho pensato questo fosse il periodo ideale per proporla per smaltire i residui di cioccolato in esubero delle uova oppure per liberare la dispensa prima che arrivi il caldo nemico del cioccolato.

LA RICETTA

La caratteristica della torta tenerina è una crosticina esterna esterna mentre resta umida al suo interno tanto da renderla scioglievole.

Essendo priva di lievito resta bassa e sulla superficie presenterà delle crepe.

Lo zucchero a velo è il tocco finale immancabile per essere una perfetta torta tenerina.

Oltre ad essere molto buona è anche facilissima da fare, guardate di seguito il procedimento e ve renderete conto.


Torta al cioccolato tipica del ferrarese

Ingredienti:

  • 4 uova
  • 100 g di burro
  • 150 g di zucchero
  • 50 g  di farina 00 (o fecola di patate per una versione gluten free)
  • 200 g di cioccolato fondente 75%

Preparazione:

Per prima cosa spezzettate il cioccolato e scioglietelo a bagna maria oppure nel mircoonde alla temperatura più bassa per meno di un minuto.

Per agevolare il passaggio da consistenza solida a cremosa mescolate costantemente .

(Se siete dotati di un termometro per alimenti, tenete presente che il cioccolato dovrebbe sciogliere a 50°).

Una volta che il cioccolato sarà completamente sciolto e la temperatura sarà scesa di qualche grado (ma non oltre 32°), aggiungete il burro a pezzetti.

Mescolate per far sciogliere il burro, fino a ottenere una composto omogeneo poi tenete da parte.

Mentre il cioccolato con il burro raffreddano separate i tuorli dagli albumi.

Sbattete i rossi con lo zucchero fino a ottenere un impasto ben arioso.

Con le fruste ben pulite e asciutte montate gli albumi fino a quando non avranno assunto una consistenza soda e ferma.

Aggiungete al cioccolato la crema di uova e zucchero e mescolate.

Aggiunge quindi la farina a pioggia e mescolate per farla incorporare bene al composto.

Per ultimi unite gli albumi a mano con una spatola inglobandoli poco alla volta con movimenti circolari dal basso verso l’alto.

Foderate una teglia da 24 cm con carta da forno inumidita, versare il composto e infornate nel forno preriscaldato.

Fate cuocere per 180° per 30 minuti in modalità statica-

E’ preferibile, infatti, evitare quella ventilata perchè asciugherebbe troppo la torta oppure la farebbe cuocere più fuori e meno all’interno.

Verificate la cottura con un tester prima di estrarla dal forno.

Lasciate raffreddare il dolce prima di servirlo con un po’ di zucchero a velo ma l’optimum sarebbe con un po’ di panna montata fresca.

torta con cioccolato fuso

Se siete siete amanti del cioccolato provate anche la torta al vino rosso.

Se invece siete a dieta vi consiglio la prima versione della torta zero (vegan, dairy free ed eggs free)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.