Beijinho dolcetti brasiliani

ricetta dei Beijinho - BrigadeiroNegli ultimi tempi è molto in voga l’home manufactured una tendenza che si riscontra anche nel food dove i regali di natale  che siano marmellate, liquori, tartufi al cioccolato light, tartufi raw, mince pie, gingerbread (e la lista sarebbe infinita!) sono sempre più apprezzati se fatti in casa forse perché danno l’idea di un regalo veramente pensato e soprattutto più genuino e sano da condividere nei giorni di festa con le persone più care.

E ricercando qualche ricetta per regali home made che fosse di facile esecuzione, come in molti mi hanno chiesto, mi sono venuti in mente questi dolcetti al cocco dall’aspetto simile ad un famoso cioccolatino della Ferrero, o a un tartufino bianco, che si realizzano in un battibaleno e fanno bella figura.

ORIGINE DEI BENIJINHO

Si tratta dei benijinho (bacino in portoghese) o branquinho, definiti nel luogo di origine “docinho de leite Moça“, dolcetti analoghi ai più conosciuti Brigadeiro fatti invece con il cioccolato fondente, entrambi sono dolci brasiliani rinomati e sono fatti a base di latte condensato che vengono preparati in occasione delle feste, compleanni e matrimoni.

L’origine di questo dolce non è certa: secondo molti la paternità viene attribuita a José Ferreira Mendes, un pasticcere brasiliano recatosi in Francia per apprenderne l’arte culinaria, che proprio durante il soggiorno nella capitale francese fece una serie di esperimenti con il latte condensato lasciandone diversi appunti di cui sua figlia raccolse le tracce e tramutò in questo dolce semplicissimo da fare. Per altri invece era un dolce fatto nei conventi portoghesi che in seguito alla colonizzazione giunse sulle coste brasiliane dove fu modificato in base agli ingredienti locali; fu così che il latte condensato prese il posto delle uova che sono, tuttavia, ancora presenti  in talune versioni brasiliane.

La tradizione vorrebbe che nel centro fosse inserito un chiodo di garofano per dargli un aroma particolare ma io non l’ho messo perchè ha un sapore troppo forte per i miei gusti.

PIN IT: DOLCETTI FACILI E VELOCI

Per la preparazione di questi palline dolci mai gli aggettivi “facile” e “veloce” sono stati più indicati: 3 ingredienti, pochissimi minuti e il gioco è fatto, leggete la ricetta e ve ne accorgerete..

Tempo 25 minuti
persone quantità 6

Ingredienti:

  • 400 g di latte condensato
  • 120 g di cocco rapè
  • 60 g di burro
  • (chiodi di garofano – facoltativo)

Preparazione:

Mettete in una pentola il latte condensato, 3 cucchiai di cocco rapè e il burro poi amalgamate gli ingredienti e fate cuocere sul fuoco a fiamma bassa per una decina di minuti continuando a mescolare per non farlo attaccare fino a quando il composto non sarà diventato denso e non si stacchi dalla pentola.

Trasferite il composto in una ciotola e lasciatelo raffreddare.

Nel frattempo versate la restante quantità di cocco rapè in un piatto largo.

Una volta raffreddato prendete delle porzioni d’impasto e formate della palline rollandole fra le mani poi passatele nel cocco fino a ricoprirle interamente.

Man mano che le preparate mettetele in dei pirottini di carta e poi in una scatola, se dovete regalarle, o servitele su un vassoio diversamente potete fare come me metterli a piramide in un porta bon bon al centro del tavolo da cui ognuno potrà servirsi a piacimento.

Se ti è piaciuta la mia ricetta e non vuoi perdere le prossime metti il like e segui la mia pagina  Facebook Cucinaserena Instagram e Twitter

tartufini bianchi

Credits: Agrodolce.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.