Zuppa di fagioli nella rosetta di pane

Zuppa di fagioli borlotti servita nella rosetta di pane

La zuppa di fagioli nasce come piatto contadino, veniva preparato al mattino prima di andare a lavorare nei campi, i fagioli venivano messi a cuocere con l’acqua piovana in una pentola di terracotta e lasciati andare a fuoco dolce, lentamente e senza la necessità di essere controllati durante la fase di cottura.

E’ una ricetta della tradizione povera che utilizzava questo legume per l’elevato potere saziante, come sostitutivo delle proteine animali giacchè le classi più umili non potevano permettersi la carne.

Esistono molteplici varianti di questo piatto a seconda della regione nel quale viene cucinato, l’elemento distintivo fra tutte sta nel tipo di fagiolo utilizzato, nel Lazio per esempio sono prodotti tipici locali appartenenti alla specie dei borlotti il fagiolo Borbontino o quello di Sutri (detto anche Regina) meno conosciuto ma di pregio essendo DOP il fagiolo cannellino di Atina.

Un vecchio adagio popolare recita: “Quando canta l’assiolo (rapace notturno che canta nelle tiepide notti di primavera) contadin semina il fagiolo” la stagione primaverile è alle porte pertanto è quasi tempo di semina ma viste le piogge e le temperature di questi giorni rifugiarsi nel calore di una bella zuppa è un piacere che veste i panni del comfort food.

Ecco la mia personale versione di questo cibo tradizionale al quale ho voluto dare un tocco più innovativo ed accattivante servendola nella rosetta, il pane assorbirà il liquido della zuppa regalandovi un piatto sorprendentemente appetitoso e gustoso nonostante la semplicità della ricetta.

Leggete di seguito come preparare la zuppa di fagioli nella versione vegetariana e saporita ma.. stay tuned perchè è in arrivo anche la ricetta della rosetta home made..

Ingredienti:

Tempo 60 minuti
persone quantità 3/4
  • 450 g di fagioli borlotti
  • 70 g di pomodoro (passata)
  • brodo vegetale q.b.
  • 1 scalogno
  • 1 rametto di rosmarino
  • 2 foglie di salvia
  • 40 g di olio evo
  • 1 scalogno
  • sale q.b.
  • 1 pezzetto di gambuccio (circa 100 gr)

Preparazione:

Lavate i fagioli e metteteli in ammollo* in un contenitore con un pizzico di bicarbonato per circa 10/12 ore in modo che rinvengano.

Trascorso questo tempo gettate l’acqua dell’ammollo, sciacquate i fagioli e fateli bollire in una pentola con abbondante acqua calda. Lasciateli cuocere fin quando non saranno teneri aggiungendo un pizzico di sale fino poco prima di terminare la cottura.

Nel frattempo tritate lo scalogno e mettetelo in un tegame a rosolare con un filo di olio evo aggiungete la salvia (oppure il gambuccio per una versione più saporita e non veg), un rametto di rosmarino e fate rosolare ancora 30 secondi poi inserite anche la salsa di pomodoro ed i fagioli quindi rricoprite il tutto con due mestoli di brodo vegetale.

Fate cuocere a fuoco medio per circa 20/30 minuti, aggiungendo dell’altro brodo (caldo) se occorre ed a metà cottura spargete un pizzico di sale.

Ultimata la cottura spegnete il fuoco e dedicatevi alla preparazione del piatto.

Eliminate la calotta alla rosetta, privatela della mollica all’interno facendo attenzione a non romperla, versateci dentro la zuppa di fagioli e servite con un filo di olio a crudo.

Preparazione Bimby:

Mettete nel coperchio chiuso lo scalogno e tritate 5 sec/vel.7

Unite l’olio e soffriggete per 3 min/100°/vel.1

Aggiungete metà dei fagioli e la passata di pomodoro, fate insaporire 1 min/100° vel.1 poi frullate 5 sec./vel.5

Versate 1 lt il brodo vegetale (oppure in alternativa l’acqua con 1 cucchiaio di dado bimby) le foglie di salvia ed il rametto di rosmarino e cuocete 30 min/100°/vel.1

(Se non siete vegetariani dopo 20 minuti inserite il gambuccio e fate cuocere altri 10 minuti/100°/Funzionamento in senso antiorario/vel.impostazione mescolare dolce).

5 minuti prima di terminare la cottura mettete anche gli altri fagioli rimasti.

Aprite il coperchio chiuso con cautela e lasciate riposare 5 minuti prima di prelevare la zuppa per servirla nella rosetta con un filo di olio extravergine di oliva.

Zuppa di fagioli borlotti servita nella rosetta di pane

 

Nota: Per una ricetta più veloce potete sostituire i fagioli secchi con quelli in scatola saltando il passaggio dell’ammollo e della cottura dei legumi.

 

 

Se ti è piaciuta questa ricetta e non vuoi perdere le prossime metti il like sulla mia pagina   Facebook Cucinaserena o seguimi su Instagram e Twitter

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.