Tartare di avocado e champignon

Tartare di avocado e funghi champignon, anacardi e semi di canapa è un secondo piatto molto buono.

Tartare di avocado

Questa ricetta è la dimostrazione che light non significa privo di gusto!

Infatti la tartare di avocado e funghi, pur essendo leggera e salutare, è anche gustosa.

Fra l’altro è una ricetta vegan e raw che ha il pregio di essere veloce da prepare.

Prepararla richiede pochissimo tempo sicchè potrete portare un piatto completo in tavola in pochissimo tempo.

Immaginate di tornare dal lavoro tardi e dopo la palestra avendo i tempi stretti per cucinare.

Ecco questa ricetta vi salverà in queste evenienze, potendo portare in tavola una ricetta in breve tempo che non richiede neppure tempi di cottura.

TARTARE DI AVOCADO E FUNGHI: UNA RICETTA PER TUTTI I PALATI

La tartare di avocado è un piatto adatto a tutti i palati che non resteranno delusi da questo insolito abbinamento di ingredienti.

In quanto privo di latte e di glutine, oltre a essere vegan, è dairy free e gluten free ma è anche una ricetta che soprende i buongustai più pretenziosi.

Le decorazioni con germogli di erba cipollina e petali di fiori eduli lo rende bello da vedere e dall’aspetto gourmet.

Il risultato è una ricetta particolare e gustosa che vi consiglio di provare.

LO SPUNTO DELLA RICETTA

E’ un piatto che ho assaggiato a Culinaria 2016, un evento food che si è tenuto a Roma per alcuni anni..

In quell’occasione era presente uno stand specializzato in cibi raw, incuriosita dall’aspetto ho ceduto alla sua avvenenza e sono rimasta folgorata dalla sua gustosità.

Per questo motivo ho voluto replicarlo a casa.

Visto il buon risultato da allora mi capita spesso di prepararlo.

Ciònonostante cerco di non eccedere con il consumo.

Di fatti seppur l’avocado sia un frutto che ha grassi buoni (monoinsaturi) ma è pur sempre calorico (230 calorie per 100 g di polpa edibile).

Tartare di avocado, funghi champignon, anacardi e semi di canapa decorata con germogli e fiori eduli

ORIGINE DELL’AVOCADO

L’avocado ha origini che risalgono a più di cinquemila anni fa.

Gli Aztechi gli riconoscevano proprietà afrodisiache per questo lo chiamavano ahuacatl, che significa testicoli, per l’assonanza visiva della forma e nodimeno per il fatto che pendesse dall’albero.

Tuttavia gli spagnoli non riusicivano a pronunciare la parola azteca così  mutarono il nome in aguacate.

Il seguito il nome divenne abogado nello spagnolo moderno, avocat in francese, avocado in inglese.

Viene coltivato in molti paesi tropicali, Messico, Sud Africa, Stati Uniti e di recente anche in Italia (Sicilia) dove il consumo è notevolmente incremento.

LE PROPRIETA’ DELL’AVOCADO

L’avocado ha molteplici effetti benefici:

  1. è costituito dai cosiddetti “grassi buoni”, come l’acido grasso linoleico ed omega 3, in grado di inibire la produzione di colesterolo ed è quindi un valido alleato per preservare sia l’apparato circolatorio che il cuore:
  2. ricco di vitamine A ed E , rinomati antiossidanti che rallentano l’invecchiamento cellulare , e vitamina D in grado di assorbire calcio e fosforo contrastando così osteoporosi ed artrosi;
  3. inoltre favorisce la digestione, è un alleato di pelle e capelli  e soprattutto rientra fra gli alimenti antitumorali per eccellenza.

Tuttavia è bene tenere presente che, essendo molto ricco di potassio, è sconsigliato per coloro che soffrono d’insufficienza renale.

ALTRE RICETTE A BASE DI AVOCADO

E’ un alimento versatile, nel blog troverete diverse ricette che lo vedono protagonista: antipasti, primi piatti, dolci, se ne siete patiti digitate la parola avocado nelle sezione “search” e troverete diverse ricette stuzzicanti.

Ora all’elenco si aggiunge ora questa bella tartare ottima come antipasto o come secondo vegan.

Un piatto replicabile in ogni stagione vista la reperibilità degli ingredienti che lo compongono.

Vi consiglio di provarlo…

Tempo
20 min
persone quantità
2
Tartare di avocado, funghi champignon, anacardi e semi di canapa decorato con germogli di erba cipollina

Ingredienti per due persone:

  • 1 avocado (non troppo maturo)
  • 5/6 gambi di funghi champignon
  • 2 cucchiai di semi di canapa
  • 1 cucchiaio di anacardi
  • 1 lime
  • sale q.b.
  • olio extravergine di oliva q.b. (facoltativo)
  • germogli di erba cipollina per decorare

Preparazione:

Per preparare la tartare di avocado e funghi champign per prima cosa pulite e denocciolate l’avocado poi tagliatelo a cubetti piccoli, tutti per lo più della medesima dimensione.

Spremeteci il succo del lime in modo che non si annerisca poi raccoglietelo in una ciotola capiente e tenetelo da parte in frigorifero sino al momento di comporre la tartare.

Prendete i gambi dei funghi puliteli accuratamente con un panno umido e riducete anch’essi a cubetti piccoli e di ugual misura e teneteli da parte.

Riducete gli anacardo in pezzi più piccoli.

Radunate i funghi, i semi di canapa, gli anacarfi nella ciotola dove c’è l’avocado.

Salate e mescolate con delicatezza, all’occorrenza aggiungete ancora un po’ di succo di lime e olio extravergine di oliva (io non lo uso perchè l’avocado è già grasso di per sè).

Con un cucchiaio metete all’interno di un coppapasta la tartare fino al bordo dell’anello facendo una leggera pressione con il dorso di un cucchiaio per compattarla.

Togliete il ring prima di servirla.

Decorate con ciuffi di germogli di erba cipollina e volendo fiori eduli.

Tartare di avocado e funghi champignon

Ti è piaciuta questa ricetta e non vuoi perdere le prossime? Segui allora la mia pagina Facebook Cucinaserena o su Instagram cucinaserena per restare aggiornato sulle prossime ricette.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.