Biscotti poverelli senza burro senza uova economici

Biscotti semplici senza burro nè uova. Nella foto presentati su un vassoio con un tovagliolo

Bìscotti poverelli senza burro e senza uova, sono dei biscotti semplici fatti con ingredienti sicuramente disponibili in casa che si preparano in dieci minuti.

IL RITO DELLA COLAZIONE AL TEMPO DEL COVID

Prima della quarantena non facevo mai colazione!

Al mattino, dopo il mio bicchiere di acqua tiepida con limone, al più ogni tanto capitava che prendessi un caffè in piedi, già quasi sulla porta.

Adesso, avendo abbattuto il tragitto casa ufficio, riesco a sedermi al tavolo e fare la colazione è diventato un rito.

Mi faccio il cappuccino di soia bello schiumoso come al bar con il cappuccinatore, mi piace affondarci il cuccchiaino lentamente vedendolo scomparire nella schiuma (se mi seguite su Instagram vi sarà capitato di vederlo).

Il rito si completa con un dolce leggero, in genere un ciambellone o una crostata se capita di averli fatti per il blog.

In alternativa ripiego su le gallette con confetture homemade di scorta, come questa alle fragole e vaniglia light.

QUELLA VOGLIA DI UN BISCOTTO SEMPLICE LIGHT MA GUSTOSO

Ultimamente però avevo voglia di biscotti, perfetti anche come sfizio dolce serale mentre scrivo al blog.

Desideravo un biscotto leggero ma sfizioso, così mi sono indirizzata a questi biscotti nei quali mi ero imbattuta per caso tempo fa e che mi avevano sfiziato subito.

La seconda volta che li ho fatti li ho personalizzati con farina semi integrale e zucchero di canna, ho trovato così una versione in linea con i mie gusti.

Lo zucchero di canna conferisce un sentore caramellato che insieme alla vaniglia da un aroma e un profumo strordinari.

I BISCOTTI POVERELLI: LA CURIOSITA’ PER UN BISCOTTO SEMPLICE NATA SU INSTAGRAM

Poichè sono biscotti semplici senza troppe pretese e fatti con ingredienti economici e diponibili in casa io li ho ribattezzati poverelli.

Il nome deriva dal fatto che sono poveri di grassi, essendo privi di uova e burro, e poveri nell’aspetto poichè irregolari e con qualche crepa sulla superficie.

Proprio per la loro eccessiva semplicità, probabilmente non li avrei candidati al blog ma per caso un giorno ho pubblicato una foto su Instagram dei biscotti epistrofandoli poverelli come giocosamente li chiamo.

Hanno destato talmente tanta curiosità che più persone mi hanno chiesto la ricetta, così hanno ottenuto il loro posto in questo blog.

Devo dire che ne sono felice perchè sono veramente buoni.

La ricetta si presta sia a una versione da inzuppo, facendoli un po’ più alti e cuocendoli qualche minuto in meno.

Oppure croccanti se li farete più bassi e prolungate la cottura oltre 12 minuti, ma massimo 15.

Se siete a corto di idee o di qualcosa per la colazione provateli, vi occorreranno solo 10 minuti per farli e altrettanti o poco più per cuocerli.

Se la provate tornate e scrivetemi nei commenti se non è vero che meritano.., vi lascio la ricetta..

Biscotti senza burro e senza uova - biscotti poverelli perchè fatti con ingedienti semplici e dalle fatteze irregolari
Ingredienti:
  • 440 g di farina semi integrale
  • 150 ml di latte (o latte vegetale per la versione veg)
  • 120 ml di olio di semi di girasole
  • 120 g di zucchero di canna demerara (+ altro per decorare)
  • 1 bacca di vaniglia (oppure una bustina di vanillina)
  • 1 pizzico di sale
  • 1/2 bustina di lievito per dolci
Preparazione:

Raccogliete in una ciotola il latte, l’olio, lo zucchero.

Aprite il baccello di vaniglia (o la vanillina), estraetene i semi e aggiungeteli ai liquidi.

Inserite metà della farina, il lievito per dolci (mezza bustina equivalgono a due cucchiaini da te rasi), il pizzico di sale e cominciate a mescolare.

Ma mano che il composto assorbe la farina, inseritene dell’altra fino a completo assorbimento nell’impasto e cominciate a impastare.

Riversate il composto sul tavolo leggermente spolverato di farina e continuate a impastare fino a ottenere un impasto compatto e liscio.

(Se risultasse troppo appiccicoso aggiungete un pizzico ancora di farina)

Dividete l’impasto in due e da ciascuna porzione ricavate un salsicciotto.

Tagliatelo a fettine lunghe circa 6 centimetri e alte non meno di 1,5 cm.

Sagomatelo con le dita per dargli una forma allungata ovoidale e schiacciatelo un po’ nel cento con i polpastrelli.

Man mano che formate i biscotti, passatene un solo lato nello zucchero di canna.

Adagiate i biscotti con la parte dello zucchero in sù, su una placca ricoperta di carta forno.

Cuocete in forno statico a 170° per 12 minuti.

Una volta cotti, estraeteli dal forno e lasciate raffreddare i biscotti poverelli prima di consumarli.

Biscotti light senza burro nè uova, nella foto presentati in una teglia tonda con un tovagliolo di lino accanto una tazzina con un caffè
biscotti poverelli economici, senza uova senza burro dall'aspetto rustico e irregolare dal colore bruno e ricoperti di zucchero di canna grezzo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.