(BROWN) SODA BREAD

Brown soda bread pane senza lievito con il bicarbonato

Soda bread è un pane rustico senza lievito e senza tempi di lievitazione, dopo il no knead bread, un altro pane allo portata di tutti di cui vi innamorerete.

ORIGINE DEL SODA BREAD

Irish soda bread è il suo nome completo essendo originario dell’Irlanda, un pane che gli emigrati dell’isola britannica hanno portato poi in America.

La sua comparsa nelle cucine irlandesi risale al 1800 periodo in cui si cominciò ad impiegare il bicarbonato di sodio come agente lievitante.

Il pane veniva cotto su piastre poste sul fuoco (non esistevano ancora i forni) e la croce che per tradizione ancora oggi viene incisa sulla pagnotta, contrariamente a quanto si potrebbe pensare, non è un simbolo religioso bensì un modo per porzionare il pane e dividerlo una volta cotto.

UNA RICETTA IDENTITARIA DELL’IRLANDA

Definirei questa ricetta identitaria della nazione da cui proviene, per tutelarla infatti, dal momento che ne esistono molte versioni, sono state create delle Associazioni per la tutela e la promozione dell’original soda bread.

Secondo la Society for the preservation of Irish Soda bread quattro sono gli ingredienti insostituibili per un autentico soda bread: farina, latticello, bicarbonato, sale.

Vengono poi distinti due tipologie di pani: il classico Irish soda bread fatto con la farina bianca e il brown soda bread fatto con un mix di farina integrale e bianca.

Entrambi sono fatti con ingredienti semplici che danno come risultato un pane rustico dall’aspetto compatto ad alto contenuto di fibre e saziante.

I SEGRETI PER FARE UN OTTIMO PANE IRLANDESE

Come vi dicevo all’inizio, questo pane non richiede attese per tempi di lievitazione, al contrario si prepara in pochissimo tempo e va cotto subito in forno (ancora più spicciolo del pane senza impasto).

Ciò che consente al pane di crescere, pur senza lievito di birra, è l’acidità determinata dall’interazione del latte con il limone la quale innesca la reazione chimica che consente al bicarbonato di lievitare.

Questi i trucchi da tenere presente per una buona riuscita del pane:

  • utilizzare latticello a temperatura ambiente
  • aggiungere il bicarbonato alla fine
  • non lavorare troppo l’impasto
  • infornare immediatamente perché il bicarbonato ha effetto reattivo immediato ma non troppo duraturo nel tempo.

Per la VERSIONE VEG basterà sostituire lo yogurt classico con quello di soia e il latte vaccino con quello di soia o altro latte vegetale senza zucchero e il risultato sarà lo stesso.

IL MODO OTTIMALE PER CONSUMARE IL SODA BREAD

Il pane di soda è ideale da consumare con burro e confettura (io trovo perfetta quella di ribes rossi), con salmone, con burro e alici o uova barzotte e bacon.

Potete usarlo per fare bruschette oppure potete ridurre il pane in cubetti, tostarli e utilizzarli nelle zuppe e vellutate.

In alternativa potete ripassare i cubetti in una padella con olio e aggiungerli nelle insalate di tonno o salmone.

Il soda bread si conserva per 3/4 giorni avvolto in un panno e sigillato in un sacchetto per alimenti.

Se non avete il lievito di birra (in questo momento introvabile) oppure siete intolleranti al lievito di birra, oppure amate i sapori rustici questa è la ricetta che fa per voi.

Per farlo seguite la ricetta di seguito tenendo in mente i consigli che vi ho dato nel post…

soda bread nella foto avvolto in un canovaccio bianco con righe a quadri blu, il pane è ricoperto di fiocchi di avena sullo sfondo si vede il bicarbonato e i fiocchi di avena
Ingredienti:
  • 150 g farina integrale
  • 250 g farina manitoba (oppure 00)
  • 100 g fiocchi di avena
  • 250 g di yogurt bianco naturale (o di soia)
  • 250 ml di latte scremato (o latte vegetale non zuccherato)
  • 2 cucchiai di succo di limone
  • 12 g di bicarbonato di sodio
  • 1 cucchiaino di sale
Preparazione:

Per prima cosa prepariamo il latticello.

Raccogliamo in una terrina lo yogurt magro, il latte e due cucchiai di succo di limone filtrato.

Mescolate e lasciate riposare per 15/20 minuti.

Raduniamo in una ciotola le due farine, i fiocchi di avena, il sale e mescoliamo gli ingredienti secchi.

Inseriamo quindi il bicarbonato di sodio setacciato e versiamo sopra il latticello.

Mescolate molto velocemente senza indugiare troppo.

Otterrete un impasto umido e molto appiccicoso.

Con l’aiuto di una spatola riversate l’impasto dentro a una teglia del diametro di 20 centimetri rivestita di carta forno.

Inumiditevi le mani e con i palmi dategli la forma della pagnotta.

Con un coltellino a punta praticate una incisione al croce sulla superficie del pane.

Cospargete con una manciata di fiocchi di avena e infornate nel forno preriscaldato a 200° (modalità statica).

Cuocete per 30 minuti poi estraete il pane dallo stampo con tutta la carta forno e proseguite la cottura per altri 10 minuti direttamente sulla grata del forno.

Brown soda bread , soda bread scuro con farina integrale , nella foto una fetta in primo piano e sullo sfondo la pagnotta tagliata
Irish soda bread ricetta del pane senza lievito con bicarbonato di sodio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.