Muffin di panettone

Muffin al panettone

Muffin di panettone perchè a mio avviso per cominciare bene la settimana c’è bisogno di un dolcetto consolante.

Oggi quindi vi propongo dei muffin che oltre a essere buonissimi hanno il vantaggio di far smaltire gli ultimi panettoni e pandori che avete in casa.

ORIGINE DEI MUFFIN

Ma come sono nati questi dolci lievitati monoporzione che hanno conquistato tutto il mondo!?

Ho sbirciato tra le ricette di muffin già pubblicate e mi sono resa conto di non avervelo ancora mai raccontato allora diciamo subito che la sua origine è incerta e il nome attribuito a diverse parole.

Secondo la versione più accreditata pare sia comparso per la prima volta in Inghilterra nel 1703 con la scrittura “moofin“, altri invece la fanno discendere dal termine francese “moufflet” che significa soffice, o dal tedesco “muffe” termine usato per indicare piccole torte.

Questi piccoli dolci tondi monoporzione con la calotta semisferica venivano inizialmente preparati con gli avanzi di pane, biscotti o frutta dai cuochi della nobiltà per la servitù al sevizio dei signori inglesi.

..E LA LORO EVOLUZIONE

In seguito durante l’epoca vittoriana si fecero apprezzare da tutte le classi sociali tanto da diventare il dolce preferito per accompagnare il tè.

Valicato il confine d’oltremanica si diffusero ben oltre l’Inghilterra arrivando sino all’America, oggigiorno sono tipici di entrambi questi paesi.

gli States hanno addirittura eletto un proprio muffin ufficiale in ben tre stati: il Minnesota quello ai mirtilli, il Massachusetts al mais, New York alle mele.

LA DISTINZIONE TRA MUFFIN INGLESE E QUELLO AMERICANO

In origine la distinzione tra muffin inglese e quello americano era nel lievito, Nel primo caso veniva usato il lievito di birra mentre per fare quelli americani veniva impiegato il lievito chimico.

In ogni caso per entrambi il procedimento è il medesimo ovvero mettere da una parte le polveri e dall’altra i liquidi poi unire i due composti, liquido e quello polveroso, e mescolare velocemente.

PASSIONE MUFFIN SUL MIO BLOG

Se siete appassionati del genere nel blog troverete ne troverete tanti e tutti buonissimi, purtroppo le foto sono quelle acerbe dei primi tempi ma le ricette sono infallibili credetemi.

Trovate quelli alla frutta come Mele e Noci (Apple cinnamon walnut); al limone e Semi di Papavero (Lemon poppy seeds muffin); Albicocca e Semi di Chia; di Farro con sciroppo d’Acero e Fragole;  alle Bacche di Goji, alle amarene; Pera e Bacio perugina

Altri più senza frutta alla Liquirizia di Calabria ; al Triplo Cioccolato; e una versione salata allo Speck e birra.

=> Inserite la parola “muffin” nel search, ve li elencherà tutti.

LA RICETTA DEI MUFFIN AL PANETTONE

Alla lunga lista dei de quo oggi aggiungo una ricetta facile, buona e antispereco.

Sono muffin di panettone che forse a primo impatto potrebbe sembrarvi strani avendo come ingrediente basico il panettone, vi assicuro invece che sono buonissimi.

Potete sostituire il panettone con il pandoro o la colomba e il risultato sarà altrettanto buona anche se per me con il panettone sono top-

Inoltre buttare via gli avanzi dei dolci delle feste sarebbe un peccato, con questa ricetta invece avrete un doppio risultato: bontà e antispreco.

vi consiglio quindi di provarli perchè meritano, ecco qui come farli..

Ingredienti:
  • 150 g di panettone (o pandoro)
  • 120 g di farina
  • 100 g di zucchero
  • 60 g di maizena (o fecola di patate)
  • 1 uovo
  • 1 albume
  • 80 g di margarina
  • 100 ml di latte (oppure 70 ml di latte e 30 ml di panna fresca liquida)
  • 50 g di gocce di cioccolato
  • 1 bustina di lievito per dolci
  • 1 pizzico di sale
Preparazione:

Per prima cosa tagliate a cubetti il panettone e tenetelo da parte.

Setacciate la farina, la maizena, mescolatele e tenete da parte.

In una ciotola mettete la margarina con lo zucchero e lavorateli con le fruste fino a ottenere un composto cremoso, aggiungete prima l’uovo poi l’albume sempre continuando a montare il tutto con le fruste.

Inserite anche la farina e la maizena precedentemente setacciate poi il latte (oppure latte + panna) e mescolate, mettete per ultimo anche il lievito setacciato e mescolate.

Per ultimo aggiungete all’impasto il panettone e le gocce di cioccolato, girate il tutto con una spatola per avere un composto uniforme.

Imburrate e infarinate uno stampo da muffin oppure utilizzate uno stampo in silicone (se lo avete già usato altre volte non sarà necessario imburrarlo di nuovo) e versatevi l’impasto fino a riempirlo di 3/4.

Infornate nel forno acceso preriscaldato e fate cuocere a 180° per 15/20 minuti (modalità statica), fate la prova con un tester per verificare che sia cotto prima di estrarlo dal forno.

Muffin riciclo panettone e pandoro

Cercate altre ricette per recuperare gli esuberi di cibo delle feste!? vedete anche: canederli di panettone, crumble di panettone con pere e cioccolato, dolce al prosecco, tartellette alle lenticchie.

Preparazione Bimby:

Mettete nel boccale la margarina con lo zucchero: 1 minuto/vel 4

Con le lame in movimento inserite l’uovo, l’albume, la farina, la maizena il latte e il sale: 1 minuto vel 5

Inserite anche il lievito per dolci 4 sec/vel 5

Versate l’impasto in una bowl quindi aggiungete il panettone tagliato a cubetti e le gocce di cioccolato, mescolate con una spatola poi ripartite il composto negli stampi da muffin riempiendoli fino a 3/4, infornate e fate cuocere per 15/20 minuti a 180° modalità statica.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.