Carpaccio di carciofi crudi con scaglie di parmigiano

Carpaccio di carciofi crudi marinatin nel limone con scaglie di parmigiano
Carpaccio di carciofi crudi al limone con scaglie di parmigiano

La stagione dei carciofi si avvia ormai al temine e prima che ciò accada ho voluto condividere sul blog un piatto che adoro: il carpaccio di carciofi romaneschi crudi con limone e scaglie di parmigiano.

Il sapore acidulo del carciofo (prodotto IGP) marinato nel limone si sposa perfettamente con quello dolce del parmigiano, sono certa che conquisterà anche i palati dei più scettici.

Gli ingredienti che compongono il piatto sono così buoni che per gustarne appieno le caratteristiche e le qualità è bene abbinarli a sapori semplici che non ne sovrastino il sapore ma lo avvolgano esaltandolo come l’olio extravergine di oliva biologico marchigiano Clara intensamente fruttato perfetto quindi per donare a questo carpaccio vegetale un tocco di eccellenza.

Un piatto semplice (diventa raw se si elimina il parmigiano o veg se si usa quello vegano) che si presta a diverse interpretazioni, ideale come antipasto ma perfetto anche come piatto unico o contorno ed indicato anche per coloro che soffrono di intolleranze essendo interamente veg.

Anche con questa ricetta partecipo al Contest “Chef per un giorno con Olio Clara”, organizzato da “Olio Clara” in collaborazione con Excellence Magazine

Vediamo allora come preparare questo piatto veloce e gustosissimo..

Tempo 20 min
persone quantità 2

Ingredienti:

  • 3 carciofi romaneschi
  • 2 limoni
  • prezzemolo fresco q.b.
  • sale dell’himalaya q.b.
  • olio evo bio Clara
  • scaglie di parmigiano reggiano q.b.

Preparazione:

Per prima cosa pulite i carciofi, eliminate le bratte (foglie esterne) fino al cuore del carciofo, ovvero quando inizieranno a comparire le foglie più chiare, asportate i gambi e passate subito del limone tutto intorno ai carciofi per non farli ossidare.

Dividete ogni carciofo in 4 ed eliminate il fieno interno (cosiddetta barba).

Affettate i carciofi sottilmente (ma non troppo) con una mandolina oppure manualmente con un coltello.

Man mano che li affettate irrorateli con abbondante succo di limone per evitare che si ossidino e perdano le qualità organolettiche e l’avvenenza visiva.

Una volta tagliati spremeteci sopra dell’altro limone e lasciate macerare per pochi minuti, giusto il tempo di completare la lavorazione del piatto (i carciofi devono infatti restare croccanti se li lasciate troppo nel limone cuoceranno e si appassiranno).

Nel frattempo con la mezzaluna sminuzzate delle foglie di prezzemolo e tenetele da parte.

Con il tagliagrana, oppure se non lo avete con il pelapatate, ricavate delle scaglie di parmigiano.

Assemblate ora il piatto adagiando sul fondo il carciofi, spolverate con del sale dell’himlaya (meglio se macinato al momento), aggiungete il prezzemolo un giro generoso di olio evo ed infine la scaglie di parmigiano.

Carpaccio di carciofi crudi con limone e scalgie di parmigiano

Nota: Per dei carciofi di buona qualità nell’acquistarli verificate che abbiano un colore uniforme ed una consistenza soda, le punte poi devono essere ben chiuse,mentre il gambo deve essere lungo e turgido con foglie scure.

 

 

Se ti è piaciuta questa ricetta e non vuoi perdere le prossime metti il like sulla mia pagina   Facebook Cucinaserena o seguimi su Instagram e Twitter

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.