Tortino al cioccolato dal cuore morbido

Tortino al cioccolato fondente dal cuore morbido tagliato con una crema di cioccolato al suo interno

Il tortino dal cuore morbido è un dolce perfetto per sedurre in occasione di una cena romantica.

CIBO E SEDUZIONE

Lo dico spesso che secondo me la seduzione inizia dalla tavola; gli sguardi che si cercano, le mani che si sfiorano, l’atmosfera si accende a partire dal senso del gusto.

Si vive un rinnovato spirito creativo e si da il meglio di se stessi quando ci si ritrova a cucinare per una persona che si vuole conquistare o che si ama.

La condivisione, un buon cibo godibile è il canale diretto che crea il preludio di un possibile rivolto amoroso. La cucina può essere anche questo non trovate!?

ORIGINE DEL VERO TORTINO DAL CUORE MORBIDO O COULANT

Il tortino dal cuore morbido è diventato un po’ una icona del S. Valentino, e del romanticismo in generale, ma forse non molti sanno chi sia l’ideatore di questo dolce.

Il coulant, più comunemente noto come tortino dal cuore morbido, è nato da un’idea di Michel Bras uno chef messicano tre volte stellato.

Dopo due anni di tentativi la ricetta prende la sua attuale forma nel 1981 con “un orgoglio vissuto raramente nella vita di uno chef“, come raccontò egli stesso.

Nella versione originale il dolce è composto di due parti: una guscio croccante fatto di pasta bisquit e una ganache al cioccolato congelata inserita all’interno del dolce.


Bras lo definì “una colata di lava fondente al primo colpo di cucchiaino. Uno spettacolo affascinante, una estasi dei sensi”.

LA RICETTA ATTUALIZZATA

Il tortino dal cuore morbido nella versione più comunemente diffusa, invece, si presenta come un tortino al cioccolato che racchiude un cuore di cioccolato fondente per questo viene chiamato anche tortino dal cuore fondente.

Il principio che viene utilizzato è il medesimo ovvero lo shock termico, per questo è fondamentale rispettare il tempo di riposo in frigorifero (o in freezer) e metterlo subito nel forno caldo appena estratto dall’ambiente freddo.

E’ un dolce facile da realizzare ma molto insidioso che può determinare il fallimento se si supera anche di un solo minuto il tempo di cottura. Quella frazione di secondo in più infatti farebbe cuocere l’interno che perderebbe la consistenza cremosa (il cuore) che lo contraddistingue.

Il suggerimento quindi è di prestare massima attenzione quando si prepara questo dolce.

E’ consigliabile cuocerne prima uno solo, per tarare al potenza del proprio forno, e regolarsi poi di conseguenza con gli altri.

IL TORTINO: UN MIO CAVALLO DI BATTAGLIA

Il tortino al cioccolato è un mio cavallo di battaglia (non solo nel giorno di S. Valentino), quella che vi suggerisco è la ricetta che ho testato e che per me è infallibile se seguirete gli accorgimenti che vi ho suggerito.

Ho fatto per tanti anni, ogni S. Valentino (e non soltanto in questa ricorrenza), il tortino al cioccolato fondente con cuore morbido alla persona che mi regalò l’idea e questo blog. Ogni occasione era buona per chiedermi “quando mi rifai quel dolce al cioccolato cremoso!?”.

Essendo diventato un dolce del mio repertorio personale, la medesima domanda me la sento fare ancora da parenti e amici; questo per dirvi che è un dolce che ha un successo plateale in ogni occasione.

Vi consiglio quindi di pinnare e provate la ricetta, ecco come si fa..

Ingredienti per 6 tortini:

  • 150 g cioccolato fondente 75%
  • 150 g burro
  • 100 g di zucchero semolato
  • 3 uova medie
  • 40 g farina

Preparazione:

Imburrata e spolverizzate con il cacao 6 stampini rotondi in alluminio

Spezzate il cioccolato e fatelo fondere con il burro e lo zucchero a bagno maria.

Mescolate e una volta che sarà avrete ottenuto un fluido liscio e omogeneo spegnete e lasciatelo raffreddare.

E’ importante lasciarlo raffreddare per evitare che le uova si cuociano una volta inserite nel cioccolato.

Mettete le uova una alla volta facendo attenzione che la precedente sia ben incorporata prima di inserire la successiva.

Aggiungete per ultima la farina setacciata e mescolate con una frusta.

Riempiti gli stampini con il composto al cioccolato aiutandovi con un mestolo fino a 3/4 della loro altezza.

Coprite ciascuno stampino con della pellicola trasparente e metteteli a riposare in freezer per 90 minuti (oppure 4 ore in frigorifero).

Cuocete i tortini in forno preriscaldato a 190° per 15 minuti prelevandoli dal freezer (12 se conservati in frigorifero) e alloggiandoli subito in forno dopo aver eliminato la pellicola.

Una volta cotti i tortini capovolgeteli su un piatto da portata e serviteli subito spolverizzandoli di zucchero a velo.

Potete accompagnare il tortino con una pallina di gelato alla vaniglia oppure con una porzione di panna fresca appena montata.

Potete accompagnare il tortino con una pallina di gelato alla vaniglia oppure con una porzione di panna fresca appena montata.

tortino al cioccolato fondente dalla forma rotonda messo in un piattino con un cucchiaino di lato. Il tortino è aperto e dalla fessura fuoriesce del cioccolato liquido

Nota: Se preparate i tortini con largo anticipo non è necessario surgelarli potete lasciarli riposare in frigorifero per almeno 4 ore. Qualora invece non li consumiate tutti, potete conservarli chiusi in sacchetti per refrigerazione.

Per dare una tocco di gusto in più vi consiglio di aggiungere all’impasto la scorza di una piccola arancia biologica.

Tortino croccante fuori con internon cremoso tagliato con un cucchiaino

Se cercate un dolce alternativo al cioccolato provate le mini red velvet bundt cake con un delizioso e irresistibile cheese cream.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.