Merluzzo al latte

Il merluzzo al latte è un piatto semplice che può portare novità al menù quotidiano, un secondo invitante e appetitoso per i pasti di famiglia ma può essere anche un piatto da proporre in un menu con ospiti.

Ho notato che ci sono pochi spunti sul blog nella categoria secondi piatti sicchè ho deciso di rimpinguarla a partire da questa ricetta semplice ma di sicuro effetto.

IL POTERE MAGICO DEI LIBRI DI CUCINA PER ME

Ho ancora l’abitudine di acquistare i libri cartacei, mi piace l’odore della carta stampata, il fruscio delle pagine sfogliate e l’occhio, secondo me, raccoglie più dettagli sulla carta.

Nondimeno è così per i libri di cucina che continuo a comprare sospinta da una precisa vocazione, quella di raccogliere idee per cucinare.

Quando prendo in mano un libro di ricette trovo presto ispirazione soprattuto nei momenti in cui sono “costretta” a cucinare.

Cucinare per me è diletto ma a volte diventa una dovere quando ho dei lavori da ideare e consegnare con scadenze fisse. Capita anche quando prendo l’impegno di ospitare a casa e so che gli ospiti da me si aspettano sempre qualcosa di particolare.

Quand’è così prendo in mano alcuni dei mie libri preferiti e inizio a sfogliarli, vedere quei piatti finiti mi fa un effetto galvanizzante e da lì a brandire una pentola o un utensile da cucina il passo è breve.

Altre volte li sfoglio la sera prima di dormire quando devo buttare giù un piano editoriale mensile o stagionale per il blog.

Leggendo la mente assorbe e quando meno te lo aspetti tira fuori idee generate da una “crasi” di ricette che ho spiluccato un po’ qui e un po’ lì ma che messe insieme ne creano una nuova.

ISPIRATA DAL NUOVO LIBRO DI ANGELA FRENDA

L’ispirazione per questo piatto è stato il nuovo libro di Angela Frenda “la cena perfetta“.

Seguo Angela da un po’ di anni (sul blog c’è qualche altra sua ricetta presa dalle sue precedenti pubblicazioni); le sue ricette sono tradizionali e talmente perfette che non necessitano di stravolgimenti.

Stavo cercando delle ricette per rafforzare la categoria dei secondi piatti per il blog quando mi sono imbattuta nel suo “merluzzo al latte”.

Mi capita molto spesso che mi scrivano in direct su Instagram oppure mi inviano messaggi sui social per chiedermi ricette facili ed economiche.

Questo piatto soddisfa entrambi i parametri così ho deciso di provarlo e inserirlo tra le ricette del mio blog.

Unica variante che ho apportato, per gusto personale, è la cottura separata dei pomodorini che ho inserito solo poco prima di ultimare la cottura del piatto.

La ricetta originale prevedeva di mettere i pomodori pelati o la passata nel latte con il pesce, a me però non convinceva l’idea di cuocere la passata insieme al latte, così ho optato per cuocere a parte i pomodori senza farci la salsa e inserirli gli ultimi minuti di cottura nella ricetta.

Il consiglio tuttavia è di non eliminarli perchè danno al piatto quella nota acida che equilibra il sentore dolce dato dal latte.

In questo gioco di sapori anche le spezie hanno il loro ruolo, per cui potete variarle a vostro piacimento ma è preferibile non ometterle.

Se volete comporre un menù, vi aspetto giovedì con un’altra ricetta tratta dallo stesso libro.

 Ingredienti per 2 persone:

  • 250 g di tranci di merluzzo (già diliscati)
  • 120 ml di latte parzialmente scremato
  • 100 ml di brodo vegetale
  • 150 g di patate
  • 100 g di pomodori ciliegino
  • 1 spicchio di aglio
  • 2 foglie di alloro
  • 1 foglia di salvia
  • 1 cucchiaino di bacche di ginepro
  • succo di 1/2 limone
  • sale q.b.
  • olio extravergine q.b.
  • foglioline di timo fresco q.b.

Preparazione:
Per prima cosa pelate e tagliate le patate a fettine sottili.

Riempite una ciotola di acqua con il succo di mezzo limone e immergeteci le patate per farsi che perdano parzialmente l’amido.

Allungate l’acqua con il succo di mezzo limone per far si che non si ossidino.

Nel frattempo in una padella fate scaldare due cucchiai di olio e fatevi rosolare lo spicchio di aglio in camicia (così il sapore non risulterà invadente nel piatto).

Quando lo spicchio sarà ben rosolato (un paio di minuti circa) toglietelo e aggiungete il latte.

Unite al latte le erbe aromatiche, le patate, metà del brodo (caldo) e coprite con un coperchio lasciando cuocere a fuoco basso per circa una quindicina di minuti.

Se vedete che il liquido si ritira troppo aggiungete ancora un po’ di brodo caldo, in modo che non alteri la gradazione di cottura.

Non appena le patate risulteranno morbide tuffate i tranci di merluzzo nella pentola con gli altri ingredienti e bagnate con ancora un po’ di brodo (caldo).

A questo punto verificate la sapidità e regolate di sale.

Cuocete i tranci per circa di 10 minuti avendo cura di ricoprirli sempre con un po’ di sughetto e muovendo il pesce delicatamente di tanto in tanto per non farlo attaccare alla pentola.

Mentre il pesce cuoce in un’altra padella mettete un cucchiaio di olio; una volta scaldato inserite i pomodorini tagliati in due e privati dei semi.

Lasciate cuocere fin quando risulteranno appassiti.

Riversate i pomodorini nella pentola con il pesce cotto nel latte e fate cuocere per un paio di minuti poi spegnete il fuoco.

Servite il pesce ricoprendo ciascun trancio con un po’ di sughetto al latte e completate con qualche fogliolina di timo fresco.

Piatto rosso con sottopiatto vintage color peltro con venature rossastre. Nel piatto di ceramica c'è il merluzzo in una salsa di latte con fettine di patate pezzi di pomodoro e foglioline di timo

Se cercate altre ricette con il merluzzo provate anche il fish burger di merluzzo, e gli involtini di verza ripieni di merluzzo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.