Dundee cake la torta preferita dalla Regina Elisabetta

perchè si chiama dundee cakeLa Dundee cake è  un dolce natalizio scozzese con una texture compatta simile ai pandolci ma che nel gusto ricorda il nostro panettone.

LA CONTESA SULL’ORIGINE DEL DOLCE

La dundee cake è una torta consumata durante il periodo natalizio in Scozia e  in tutto il Regno Unito.

Secondo la leggenda sarebbe stato inventato dai pasticceri della regina Maria di Scozia nel XVI secolo.

La regina tuttavia sembrò non gradire le ciliegie benché fossero in uso nei dolci dell’epoca così, in seguito, furono sostituite con altra frutta secca.

Fu così che le ciliege furono rimpiazzate con le mandorle che poi vennero utilizzate in parte anche per decorare il dolce formando dei cerchi concentrici.

Ebbe origine così, secondo la leggenda, la tradizionale dundee cake che a quanto pare figurerebbe anche fra i dolci preferiti dell’attuale regina Elisabetta d’Inghilterra.

Secondo una storia più verosimile invece la prima versione fu creata dalla famiglia Keiller alla fine del 1700  grazie a un’ispirazione  innescata dall’arrivo di un carico di arance da Siviglia.

La signora Janet Keiller davanti alla mole di agrumi arrivati nel porto ebbe un lampo di genio e  decise di trasformare in marmellata, le arance circostanza che fece la loro fortuna.

Pare che i Keiller reclamarono il diritto di essere stati loro gli ideatori della Dundee cake forse per via della presenza della scorza nell’impasto!? La questione non è certa e noi la lasciamo alla storia contesa di questo fortunato dolce.

PERCHE’ SI CHIAMA DUNDEE CAKE

A dispetto di leggende e origini reclamate più realistica e plausibile risulterebbe invece la denominazione del dolce.

La dundee cake prenderebbe infatti il nome da uno dei più influenti commercianti di frutta secca e canditi di tutta la Scozia.

Il suo nome era Mr. Dundee sicchè, in ragione del fatto che la torta fosse a base di questi ingredienti da lui commercializzati fu chiamata Dundee Cake.

LA RICETTA

Nella versione originale il lievito per dolci indicato per la ricetta è un cucchiaino raso, in questo modo il dolce veniva senza cupola e piuttosto piatto sopra.

Per renderlo più simile al nostro panettone e per fargli venire la così detta cupola io ho utilizzato un cucchiaino pieno di lievito.

A voi la scelta.. di seguito i passaggi della ricetta facilissima da preparare..

Ingredienti:

  • 225 g di farina 00
  • 80 di di zucchero bianco
  • 50 g di zucchero demerara
  • 50 g di burro (a temperatura ambiente)
  • 60 g di mandorle tritate
  • 2 cucchiai di latte
  • 4 uova medie
  • 175 g di uva sultanina
  • 175 g di uvetta di Corinto (o uvetta cilena)
  • 50 g di ciliegie candite
  • 50 di canditi misti
  • zeste (scorza) di 1 arancia bio
  • zeste di 1 limone  bio
  • + 60 g di mandorle spellate intere per decorare
  • 1 cucchaiano di lievito per dolci (raso o 1 pieno per dare al dolce effetto cupola)

Preparazione (teglia da 18 cm):

Mettete in ammollo le uvette in un bicchiere di acqua calda per circa mezz’ora quindi scolate l’acqua, strizzate le uvette e tamponatele bene con un foglio di carta assorbente.

Setacciate la farina in una ciotola capiente.

Unite il burro morbido, le uova e mescolate con una frusta elettrica.

Inserite il latte e mescolate fino a ottenere un composto compatto e non troppo liquido.

Spolverizzate il lievito setacciato e girate fino a quando il la polvere lievitante non risulterà ben incorporata nell’impasto.

Aggiungete ora le uvette, i canditi misti, le cilienge candite tagliate a metà (o in quattro se preferite), le scorze di arancia e limone e le mandorle tritate e amalgamate con cura tutti gli ingredienti.

Imburrate una teglia e ricopritela con un foglio di carta forno inumidito e ben strizzato facendola aderire alle pareti della teglia.

Versateci l’impasto poi inserite a raggiera le mandorle facendo idealmente due o tre cerchi concentrici.

Fate cuocere a 170° (nel forno preriscaldato) per circa 1 ore e 30/40 posizionando il dolce nella parte centrale dell’abitacolo.

Verificate il grado di cottura con un cake tester prima di estrarre il dolce dal forno.

Lasciate raffreddare completamente prima di toglierlo dalla teglia.

E’ preferibile consumare il dolce dopo almeno un paio di giorni di riposo (conservandolo in un contenitore a chiusura ermetica).

Dundee cake ricette di Delia Smith

Dundee cake recipe

credits ricetta di Delia Smith presa già tradotta qui

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.