Torta al vino rosso e cioccolato o torta ubriaca

torta ubriaca

Chi mi segue su Instagram (stories) saprà che è stata una settimana intensa per me piena di eventi food belli e interessanti.

La nuova apertura Passpartout un locale a Borgo Pio nei pressi di S. Pietro, la pre-apertura dell’Acqua Roof, una bellissima terrazza con affaccio sul cuore vivo di Roma dove faranno ristorazione e non solo (i dettagli presto in un post dedicato per la mia rubrica “mangiando viaggiando).

Una lezione di cucina con lo chef stellato Riccardo Di Giacinto durante la prima tappa romana dell’evento “when food meets fashion“, organizzato ormai da anni con grande seguito a Milano dalla Rinascente.

Infine ho fatto parte della giuria per la selezione degli “emergenti chef” durante il Festival della Gastronomia, un evento importante nel settore gastronomico che si tiene a Roma da anni con successo e che proseguirà fino al 30 ottobre p.v. alle Officine Farneto (se abitate nella capitale vi consiglio di farci un salto, troverete molti prodotti gourmet).

Opportunità interessanti e belle da vivere ma ci voleva un dolce che compensasse il dispendio di energie che ciò ha comportato, soprattutto considerato che tutto ciò l’ho fatto dopo il mio lavoro principale (full time!).

VOGLIA DI DOLCE e UNA RICETTA IN PRESTITO 

Il fine settimana è stato uggioso, era quindi il mood ideale per dedicarsi alla preparazione di un dolce.

Con il temporale battente ce ne voleva uno corroborante e confortante e nulla più del cioccolato soddisfa questa esigenza, ma forse anche un buon bicchiere di vino rosso sortisce lo stesso effetto, così ho pensato: se unissimo i due ingredienti!?

Non sarebbe un’eresia culinaria visto che la cosa è già stata fatta da molte. La ricetta l’ho presa in prestito dalla mia amica Teresa e dato che proprio ieri è stato il suo compleanno ho pensato di farle una sorpresa rifacendo un suo dolce da pubblicare sul mio blog.

E’ una torta senza una sua storia, nata sicuramente per recuperare del vino avanzato, un esperimento a quanto pare ben riuscito.

Poichè non ha una storia propria ho voluto dare a questa ricetta il significato di una storia di amicizia nata sul web, con uno slancio verso quelle persone che ti ispirano l’affidamento di una persona trasparente.

Quando è capitato di chiederle un consiglio, vista la sua esperienza di blogger a pieno lavoro, non si è tirata indietro e io l’ho apprezzato molto. Questo è il mio modo di ringraziarla, prendere in prestito una ricetta facendola arrivare a chi ancora non avesse conosciuto lei e il suo blog.

CONSIGLI SU COME MANGIARE LA TORTA AL VINO ROSSO

Una torta particolare nata presumibilmente per smaltire del vino in esubero.

Il connubio del vino con il cioccolato lo rende un dolce dal sapore intenso e decisamente accattivante.

E’ ideale per le stagioni fredde e per i palati gourmet perché il fondente del cioccolato sposa senza resistenze il sapore deciso del vino rosso il quale perde in cottura il forte sapore alcoolico e non copre così il gusto del cioccolato che resta predominante.

La torta al vino rosso ha un aspetto rustico ma confortante che invita a una pausa, a mio avviso va gustata con tempi lenti, sorseggiando un tè caldo o comunque lontani dalla frenesia del quotidiano.

Lo trovo perfetta come dolce della domenica, servito a fine pasto ricoperto di abbondante salsa al cioccolato e vino.

Tuttavia è possibile mangiarla anche come dolce da colazione, in questo caso però è preferibile non bagnarlo troppo con la salsa.

Per un tocco di gusto in più e renderla più avvenente visivamente l’ho ricoperta con mandorle a lamelle che ho applicato subito dopo aver versato la salsa sul dolce, in questo modo è stato più facile farle aderire alla superficie.

Vi consiglio di provarla, è un dolce che vi sorprenderà ed è anche molto facile da realizzare.

Di seguito le indicazioni per farla sia nella versione classica che con il bimby (per la gioia di alcune mie colleghe d’ufficio che lo usano e si lamentano spesso di non avere la ricetta tradotta per loro!).

Ingredienti:

  • 250 g di farina 00
  • 200 g di zucchero
  • 160 ml olio si semi di girasole
  • 120 ml di vino rosso
  • 60 g di cacao amaro
  • 3 uova
  • 3 cucchiaini di cannella
  • 1 bustina di levito per dolci
  • 1 pizzico di sale
  • 100 g di cioccolato fondente in scaglie
  • 30 g di mandorle a lamelle per decorare (facoltativo)

Preparazione:

Raccogliete in un pentolino vino, zucchero e cacao e fateli scaldare sul fuoco mescolando fino a quando non avrete ottenuto un liquido cremoso ed omogeneo.

Prelevatene 100 ml e teneteli da parte.

Mettete il resto del liquido in un robot, aggiungete uova, olio, la farina setacciata con il lievito e azionate.

In alternativa potete fare questa operazione con le fruste elettriche, inserendo sempre per ultimo il lievito.

Aggiungete infine le scaglie di cioccolato e incorporatele all’impasto mescolando con una spatola.

Imburrate e infarinate con il cacao (vi sconsiglio la farina altrimenti resterà gialla una volta estratta dalla teglia mentre il cacao la lascerà del colore del cioccolato) una teglia di 24 cm di diametro e versateci il composto.

Fate cuocere nel forno precedentemente scaldato a 160° per circa 45 minuti.

Fate la prova con un cake tester prima di estrarla dal forno.

Bucherellate tutta la superficie del dolce con uno stecchino grosso in modo da ottenere dei buchini.

Riscaldate appena il liquido che avere tenuto da parte (circa 37°) e versatelo sul dolce.

Subito dopo e fintanto che il dolce è ancora umido del liquido ricoprite con le lamelle di mandorle tutta la superficie del dolce.

Va servita fredda.

dolci con vino

Preparazione bimby:

Raccogliete nel boccale zucchero, cacao, il vino. 7 Min. 50° vel. 3.

Prelevate un bicchiere del composto dal boccale e tenetelo da parte.

Versate nel boccale la farina e le uova, l’olio e azionate per 1 min. vel. 5.

Mentre le lame sono ancora in azione aggiungete il lievito setacciato e mandate 20 Sec. vel. 5

Nel frattempo imburrate e infarinate una teglia.

Versate il composto nella teglia e cuocete nel forno preriscaldato a 160° per 40/45 minuti.

Verificate la cottura con un cake tester poi estraetela dal forno e lasciatela intiepidire.

Bucherellate con uno stecchino la superficie della torta poi bagnatela con il composto prelavato precedentemente dal boccale.

Torta al cioccolatoSe cercare altre ricette per utilizzare il vino rosso vi consiglio di provare le ciambelline al vino, sono davvero ottime e ideali come regalo home made.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.