Riso esotico banana e arachidi

riso arachidi e bananaCiascuna ricetta è legata un ricordo, uno stato d’animo, un circostanza particolare, un  motivo concreto per cui è stata creata.

UNA RICETTA SUGGERITA DAL CASO:

Il riso esotico per esempio è un piatto che ho inventato dietro richiesta di una ricetta di matrice salata, in cui la banana fosse l’ingrediente protagonista.

Immaginerete la mia perplessità quando l’ho ricevuta!

In precedenza avevo utilizzato la banana principalmente per fare i dolci (ne trovate diverse sul blog: gelato senza gelatiera gluten free, tra le ricette vincitrici/Sezione Special Kids del contest indetto dall’Azienda Ospedaliera Univeristaria Federico II di Napoli, pancake vegan, muffin ciocco-banana, il famoso banana bread in versione vegan, il moelleux alla banana) ma per un piatto salato mai.

Mi sono detta no panic! e ho cominciato a scandagliare nella mia testa i molteplici libri di cucina sfogliati.

All’improvviso mi è venuto in mente che a Cuba fanno un riso con la banana ma c’era anche l’uovo e tale abbinamento non mi garbava tuttavia l’ho colto come una traccia su cui lavorare.

Dopo un po’ di prove ho ottenuto questo riso con banana, arachidi e i pomodorini gialli.

Quando l’ho presentato la giuria ha suggerito di aggiungere del latte di cocco, ma io non amo i piatti troppo pasticciati, preferisco invece i sapori semplici messi a contrasto.

Così la banana con la sua dolcezza funge da alter ego alle noccioline salate, mentre i pomodori gialli, oltre a dare colore, conferiscono quella nota acida che elide la parte grassa della carne di maiale portando in equilibrio tutti i sapori.

E’ un piatto particolare adatto ai foodies dal palato curioso che amano il gusto dolce-salato e a cui piace sperimentare nuovi e inconsueti accostamenti.

Se volete abbandonare per una volta la cucina tradizionale questa è la ricetta che fa per voi..

Ingredienti per 2 persone:

  • 160 g di riso basmati
  • 100 g di macinato di carne di maiale
  • 30 g di arachidi salate
  • 6 datterini gialli
  • peperoncino jalapegno
  • 1 platano oppure 1 banana NON matura
  • 1 cucchiaio di burro di arachidi
  • burro di cocco
  • olio extravergine d’oliva q.b.
  • succo di ½ lime
  • sale q.b.

Preparazione:

Per prima cosa sciacquate il riso poi mettetelo sul fuoco in una pentola con una quantità di acqua doppia rispetto al peso del riso nella quale avete messo un paio di fettine di zenzero fresco per dargli aromaticità e lasciatelo cuocere fino a quando l’acqua non sarà evaporata.

Nel frattempo in un mixer tritate grossolanamente le noccioline e tenetele da parte.

Tagliate la banana prima a fette (tenetene da parte 4 o 5 fettine) poi a cubetti mettetela in una ciotola e spruzzatela un po’ di succo di lime.

In una padella versate 1/2 cucchiaio di olio con pochissimo peperoncino e fatelo rosolare per poco tempo, aggiungete quindi il macinato, salate e lasciate cuocere poi inserite 2/3 delle arachidi tritate e il burro di arachide e lasciate amalgamare i sapori poi spegnete e tenete da parte.

In un tegame versate dell’olio aggiungete i datterini fateli rosolare su tutti i lati fino a quando non saranno arrostiti e un po’ appassiti ma non disfatti.

Eliminate bene dal riso l’eventuale eccesso di acqua poi mettetelo nella pentola dove c’è il macinato e mescolate delicatamente aggiungendo un altro po’ di  burro di arachidi.

Unite il latte di cocco, mescolate e lasciate cuocere un minuto e mezzo circa giusto il tempo di far amalgamare il tutto.

Per ultimi inserite anche i datterini maneggiandoli con delicatezza per non farli rompere quindi spegnete la fiamma.

Aggiungete infine i cubetti di banana e le restanti arachidi tritate.

Servite tiiepido in un piatto fondo mettendo al centro un pomodorino giallo, intorno al pomodoro una corona di fettine di banana e un’altra manciata di arachidi tritate sopra.

Nota: per dare una maggior spinta di sapore e conferire più cremosità e sapore al piatto potete aggiungere 60 ml di latte di cocco.

riso con banana

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.