Rosti di patate e salame light Bellafesta

Roesti di patate e salameRosti di patate con salame light Bellasta è una rivisitazione di un classico della cucina svizzera rielaborato utilizzando il salame light della Clai.

ORIGINE DEL PIATTO:

Il rösti è un piatto di origine svizzera (svizzera tedesca), veniva consumato a colazione dai contadini del canton di Berna, ma è entrato ormai a far parte del repertorio gastronomico dell’area alpina e prealpina del Nord d’Italia.

Il termine, nel dialetto bernese, indica qualsiasi pietanza che viene arrostita.

Si tratta di una frittella di patate, originatasi probabilmente come piatto di recupero delle patate avanzate, che venivano mescolate ad altri ingredienti come pancetta, cipolla, ai quali veniva aggiunto il burro e poi venivano fritte.

Si può fare sia con le patate lesse che con quelle crude, in genere si usano le patate lesse (al dente) se si consuma come contorno e crude se invece viene impiegato come piatto principale.

Io ho optato per la versione con patate crude e ho arricchito la preparazione con del salame light di Clai salumi.

Si tratta di una ricetta una apparentemente facile ma che potrebbe nascondere qualche insidia in fase di realizzazione (è un piatto che ha dato filo da torcere anche agli chef), ecco quindi qualche suggerimento per aumentare le probabilità di una buona riuscita del piatto.

TRUCCHI E SUGGERIMENTI PER UN FARE UN RÖSTI PERFETTO:

  • utilizzate patate nuove, ideali quelle pasta gialla, perchè contenendo più amido sono meno acquose
  • è fondamentale strizzare e asciugare molto bene le patate una volta grattugiate; l’acqua a contatto con l’olio caldo farebbe bruciare la parte esterna senza cuocere quella interna
  • aiutatevi con un coppapasta per ottenere rosti perfettamente tondi e della medesima dimensione
  • lo strato di patate dovrebbe essere di circa 7/8 mm
  • cuocete i rosti in una padella antiaderente con poco olio ben caldo a fuoco medio-basso

Detto questo però non c’è da temere la ricetta è facile, ecco qui i passaggi per realizzarla..

Ingredienti:

  • 300 g di patate crude
  • 80 g di salame light Bellafesta Clai
  • 1 cucchiaio di fecola di patate
  • sale q.b.
  • olio q.b.
  • (foglioline di basilico limone baby per decorare)

Preparazione:

Tagliate a cubetti il salame Bellafesta light Clai, poi sminuzzatelo al coltello e tenete da parte. Ho scelto di inserire nella ricetta questo salame perché il suo gusto delicato permette di smorzare il sapore corposo delle patate.

Lavate e asciugate le patate poi sbucciatele con un pelapatate. Prendete una grattugia a fori larghi e grattugiate le patate.

Man mano che grattugiate le patate adagiatele su foglio di carta assorbente.

A questo punto o le mettete in un setaccio e premete per far uscire l’acqua di vegetazione oppure tamponate per asciugare bene le patate.

Questa operazione deve essere fatta molto velocemente e poi le patate devono essere utilizzate subito altrimenti si anneriscono.

Raccogliete in una ciotola le patate, il salame Bellafesta, salate aggiungete la fecola di patate e mescolate.

Scaldate un cucchiaio abbondante di olio extravergine in una padella a fuoco moderato.

tutorial rosti di patateQuando l’olio sarà caldo adagiate un coppapasta al centro della padella, mettete dentro il composto di patate e salume premete bene con il dorso di un cucchiaio per comprimere.

Lasciate cuocere 30 secondi poi sfilate il ring piano, piano.

Con l’ausilio di una spatola premete nel centro facendo poca pressione poi ripassate tutto intorno al perimetro del rosti per renderlo compatto e uniforme.

Fate cuocere a fuoco basso per circa un minuto poi giratela con una spatola.

Io in realtà ne uso due una per sollevare poi ne metto sopra un altra, quindi capovolgo come si fa con i piatti quando fate la frittata.

Poi adagio il rosti sull’altro lato e lascio cuocere per un minuto sempre a fuoco basso.

Procedete allo stesso modo per fare gli altri rosti.

Man mano che cuocete i rosti adagiateli su un piatto ricoperto di carta assorbente per far assorbire l’olio in eccesso.

 Vanno serviti caldi o tiepidi.Roesti di patate e salame

L’idea in più: accompagnate il roesti con una salsa di yougurt greco ed erba cipollina.

Post in collaborazione con CLAI Salumi

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.