Cupcake con frosting alla liquirizia

Il lunedì è il giorno più faticoso e lento da passare della settimana, il week end è il frammento di settimana in cui le concessioni e gli strappi sono ammessi e il lunedì tornare in riga è più gravoso rispetto ad altri giorni delle settimana ma oggi queste cupcake con frosting alla liquirizia ci stanno tutte viste le previsioni.

E’ giunta infatti la preannunciata ondata di freddo siberiano che ha già lambito Roma, pare che a Ostia sia arrivata una prima timida imbiancata, sicchè un dolcetto calorico ci sta proprio tutto per incamerare energie e prendere per il verso giusto una settimana dalle prospettive meteorologiche non proprio auree.

Per guarnirle ho utilizzato un frosting fatto con la ricetta della mia amica, nonchè collega blogger esperta di panificazione, Maria Teresa Cutrone l’ho assaggiato infatti durante un suo corso caduto nel giorno del suo compleanno, per l’occasione aveva fatto un dolce e portato questa crema per accompagnare la torta.

Per me la liquirizia è una droga per cui alla fine mangiai più frosting che torta, ma al di là delle preferenze personali sulla liquirizia questa crema è un eureka di gusto (ci sono anche cioccolato bianco e mascarpone) sicchè ho pensato che la ricetta meritasse di essere divulgata.

Vi avevo già parlato della differenza tra cupcake e muffin nella ricetta bloody vanilla cupcakes per cui oggi vi racconto qualcosa in più su questo dolci monoporzione.

Pare che la loro origine risalga al XIX secolo prima che fossero ideati gli stampi sicchè i cupcake venivanno cotti nelle tazze (cup) da cui hanno preso il nome ma il primo riferimento ufficiale su queste tortine mignon size risale al 1826 quando furono citati nel libro di Amelia Simmons “American Cookery”, fra i primi libri di cucina.

In altri paesi sono conosciute con nomi diversi, in Inghilterra come fairy cake per via delle dimensioni e dell’aspetto decorato che in seguito ha assunto grazie alle decorazioni con icing, buttercream frosting, spinkes, sugar fondant che li farebbero sembrare appropriati a una festa tra fatine mentre e in Australia vengono chiamate patty cake.

Con il tempo ne sono state fatte anche delle versioni salate, anche io ho ceduto a questa tentazione (le lasagne cupcake di pane carsau sono fra le ricette più cliccate del blog), oggi però vi lascio la classica versione dolce..

Ingredienti per 12 cupcakes:

  • 120 g di burro pomata
  • 150 g di zucchero semolato
  • 175 g di farina
  • 2 uova
  • 1 tuorlo
  • 120 ml di latticello*
  • 1 cucchiaino di lievito per dolci
  • 1 presa di sale
  • 1 cucchiaino di estratto di vaniglia  (oppure vanillina)

Ingredienti per il frosting:

  • 250 g di mascarpone
  • 125 g di cioccolato bianco
  • 4 cucchiaini da caffè di polvere di liquirizia

Preparazione dei cupcake:

Iniziate montando il burro ammorbidito (in gergo pomata) con lo zucchero e l’estratto di vaniglia o la vanillina.

Incorporate singolarmente una alla volta le uova poi il tuorlo, aspettando che la precedente sia sia dissolta nell’impasto prima di inserire l’altra.

Aggiungete ora il latticello e mescolate accuratamente.

Miscelate la farina con il lievito e un pizzico di sale poi aggiungeteli poco alla volta al composto liquido fino a ottenere un impasto liscio e uniforme.

Distribuite l’impasto nei contenitori per muffin precedentemente imburrati e infarinati e metteteli a cuocere in forno a 180° per 20/25 minuti, fate la prova con un cake tester prima di estrarli dal forno.

Una volta tirati fuori dal forno aspettate che si raffreddino prima di estrarli dallo stampo e fateli raffreddare bene prima di guarnirli con il frosting.

Preparazione per il frosting:

Setacciate la polvere di liquirizia per essere sicuri che non ci siano grumi.

Fate sciogliere a bagno maria il cioccolato bianco, una volta sciolto toglietelo dal fuoco e mescolate con un cucchiaio di legno costantemente per ottenere una crema fluida e nello stesso tempo abbassare la temperatura del cioccolato (dovrebbe essere non oltre i 37°).

In una ciotola montate il mascarpone freddo di frigorifero e due cucchiaini di polvere di liquirizia.

Aggiungete ora il cioccolato bianco al mascarpone e mescolate inserite anche gli altri due cucchiaini di polvere di liquirizia e amalgamate il tutto fino a ottenere una crema liscia e omogenea, riponete il frosting nella parte più bassa del frigorifero (perchè è la zona dove refrigera di più) per almeno 30 minuti.

Deve assumere una consistenza molto soda dopodichè riversatela in una sac à poche con bocchetta a forma di stella e guarnite le cupcake con il frosting.

Se non avete la bocchetta a stella potete usare solo la sac à poche tagliando la parte iniziale della tasca (se si tratta di sac à poche monouso), se non avete neppure la sac à poche potete comunque mettere il frosting sulle tortine aiutandovi con un cucchiaio.

cuocake alla liquirizia

Nota*: se non trovate il latticello nella mia ricetta della Red Velvet trovate gli ingredienti e le istruzioni per farlo in casa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.