Crema di funghi

crema di funghi

Domenica mi sono svegliata con un tempo uggioso e le temperature notevolmente più basse rispetto ai giorni precedenti, circostanza che ha stimolato un forte desiderio di comfort food, nel frigo avevo dei portobello così ho pensato di preparare un crema di funghi fumante che mi scaldasse e mi ristorasse un po’.

Venivo da una settimana stancante in cui l’influenza mi ha lambita, durante la quale mi è capitato di fare più volte tardi dopo il lavoro per sfornare dolci da regalare infine sabato sono stata impegnata tutto il giorno per la mia prima riunione ufficiale dei soci Lazio – Aifb (di cui io sono la rappresentate regionale), per l’occasione è venuto il Presidente dell’associazione, abbiamo messo a punto un programma di lavoro e pianificato incontri formativi da attuare, sono rimasta soddisfatta dell’incontro ma la sera sono tornata a casa stremata tanto da essermi addormentata davanti alla tv (fatto già di per sè eccezionale dato che non la guardo praticamente mai).

Questa insolita flemma fisica ha fiaccato anche la voglia di cucinare sicchè sono stata meno produttiva del consueto ma questa vellutata mi è venuta particolarmente bene e quindi ho deciso di pubblicarla subito, tanto più che la settimana si prospetta biricchina sotto il profilo meteorologico e un simile comfort food conforta fisico, umore e mente.

Per fare la crema di funghi ho utilizzato i portobello, una qualità del genus champignon, li ho scelti perchè hanno un sapore delicato e una consistenza carnosa che si sposa perfettamente con la patata senza sovrastarne il sapore, l’aggiunta di nocciole invece da un tocco particolare al piatto.

Se vi piacciono i funghi dovete assolutamente provarla, ecco come farla..

Ingredienti per 2 persone:

  • 350 g funghi portobello
  • 150 g di patate
  • 1 spicchio di aglio
  • 450 ml brodo vegetale (1 carota, 1 cipolla, 1 costa di sedano)
  • 50 g di nocciole tritate (oppure castagne lesse + 4 arrostite)
  • olio q.b.
  • sale q.b.
  • prezzemolo .b.

Preparazione:

Per prima cosa pulite i funghi: passate prima su tutti i funghi un panno inumidito successivamente staccate il gambo facendo un leggero movimento rotatorio poi eliminate le lamelle sotto il cappello asportandole con la punta di un coltello oppure con un cucchiaio.

Tagliate i funghi e i gambi a pezzetti e teneteli da parte.

Sbucciate le patate e tagliatele a dadini piccolissimi.

In una pentola capiente mettete 3 cucchiai di olio e uno spicchio di aglio schiacciato in camicia, aggiungete le patate a cubetti e mescolate (non aggiungete sale per il momento), inserite anche i funghi e lasciate insaporite per qualche minuto.

(Durante il periodo autunnale inserisco anche una manciata di  castagne dopo averle bollite e private della pellicina esterna).

A questo punto aggiungete 1/3 di brodo vegetale coprite con un coperchio e fate cuocere per 5 minuti verificate la quantità di brodo e man mano che si ritira aggiungetene altro sempre tiepido mantenendo sempre coperto con il coperchio e proseguite la cottura per altri 15/20 minuti.

Verso metà cottura assaggiate e regolate di sale e aggiungete metà delle nocciole tritate.

Al termine della cottura quando le patate risulteranno morbide, quasi disfatte spegnete lasciate raffreddare qualche minuto poi riducete tutto in crema con un frullatore a immersione.

Se volete una consistenza più liscia e vellutata passate la crema al setaccio altrimenti lasciatela così rustica.

Porzionate la crema di funghi nei piatti ancora calda aggiungete una spolverata di prezzemolo tritato e una manciata di granella di nocciole.

crema di funghi e patate

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.