Strudel radicchio provola e noci gluten free

E’ stata un’altra settimana densa di impegni ed eventi (non posso ancora anticiparvi nulla ma presto vi rivelerò di una nuova esperienza), la fatica di questo periodo laborioso inizia a farsi sentire così una ricetta veloce come questo strudel salato fatto con radicchio provola e noci è l’ideale per placare l’appetito senza grandi sforzi da profondere in cucina quando si ritorna a casa.

L’idea è nata un po’ per necessità cogenti e un po’ per soddisfare delle richieste: la necessità è data dall’esigenza di portare in tavola qualcosa di gustoso da realizzare in poco tempo e con facilità che sia approcciabile da chiunque, anche da chi sia meno avvezzo a “spentolare in cucina”.

L’esigenza di soddisfare le richieste altrui, invece, è data dall’appunto di alcune mie colleghe a cui sembra che la mia cucina sia diventata troppo “sofisticata”, io dissento sul punto e credo che questa visione sia dovuta al fatto che le ricette pubblicate agli albori del mio blog erano fotografate con il cellulare cosa che fa percepire i piatti come cibo più alla portata di tutti, pietanze che potrebbero essere immortalate da chiunque di noi.

Per venire incontro a queste esigenza di praticità e facilità ho pensato di pubblicare un antipasto che preparo spesso, un abbinamento d’ingredienti dove il sapore del radicchio è predominante mentre la pasta filante della provola sciolta e il croccante delle noci arricchiscono di sapore e fanno da complemento a questo strudel.

In realtà è una ricetta jolly perchè potete servirla come appetizer per l’aperitivo, come antipasto formale ma anche come cena frugale.

Se non amate il sapore forte del radicchio potete sostituirlo con della scarola oppure con gli spinaci verrà buono lo stesso, se invece come me lo adorate vi consiglio di provare anche queste altre ricette sfiziose: i paccheri al radicchio taleggio e aceto balsamico, le tegoline di polenta di mais con radicchio e speck, le polpette di radicchio, e il radicchio trevigiano al forno con melagrana, aceto balsamico e miele e le bruciatine emiliane (oppure mettete la parola radicchio nel campo “search” del blog e troverete tutte le ricette che lo contengono).

Per questo strudel ho utilizzato la pasta sfoglia senza glutine, in questo modo diventa un antipasto adatto anche agli intolleranti al glutine.

Con questa ricetta partecipo al contest “the free food lover” questo mese ospitato dal blog senza è buono della mia amica Leti

contest the free food lover

 

 

 

 

 

Ingredienti:

  • 1 rotolo rettangolare di pasta sfoglia gluten free
  • 1 ceppo di radicchio trevigiano
  • 180 g di provola
  • 40 g di gherigli noci
  • 4 cucchiai di olio extravergine di oliva
  • semi di sesamo nero (o bianco) q.b.
  • 1 tuorlo (per spennellare)
  • 2 cucchiai di latte (per spennellare)

Preprazione:

Per prima cosa sciacquate e mettete il radicchio in una ciotola con acqua fredda per un’oretta per perdere l’amaro.

Trascorso questo tempo riprendete il radicchio, asciugatelo con una centrifuga per insalate poi tamponatelo con un panno di cotone pulito per asportare eventuali residui di acqua.

Prendete le foglie di lattuga, eliminate la costa centrale, arrotolate la foglia di radicchio su se stessa e tagliatelo a chiffonade.

Fate scaldare 2/3 cucchiai di olio con uno spicchio di aglio schiacciato e quando inizia a sfrigolare buttate dentro le foglie di radicchio, salate e fatele appassire a fuoco dolce per alcuni minuti poi spegnate e lasciate raffreddare.

Nel frattempo in un padellino fate scaldare le noci per pochi secondi a fiamma bassa giusto il tempo che tirino fuori l’aroma e i profumi (fate attenzione a non bruciarli, devo state poco sul fuoco) poi spegnete, fate raffreddare e sminuzzatele grossolanamente al coltello.

Tritata la provola con un mixer o al coltello e tenetela da parte.

Aprite la sfoglia gluten free stendetela con tutta la sua carta su una teglia rettangolare, tenete da parte un paio di strisce ricavate dalla lunghezza maggiore del rettangolo per la decorazione poi versate nel centro il radicchio, cospargete con le noci tritate completate con la scamorza poi richiudete le due estremità della sfoglia verso il centro.

Girate lo strudel e adagiatelo su una leccarda ricoperta di carta forno in maniera che la piega si trovi nella parte sotto a contatto con la teglia.

Fate le decorazioni con le strisce di pasta sfoglia.

Sbattete il tuorlo con poco latte poi spennellate il composto su tutta la superficie dello strudel decorato.

Cospargete la superficie con dei semi di sesamo neri.

Infornate nel forno preriscaldato a 180° per 20/25 minuti, a metà cottura coprite la superficie con un foglio di carta forni per non farlo bruciare poi toglietela 5 minuti prima che sia cotto.

Fatelo raffreddare completamente prima di servirlo.

Strudel con radicchio, provola e noci

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *