Mango sticky rice

Riso con mango e latte di cocco

Questa ricetta è nata da una storia di amicizia tra bloggers quando a febbraio scorso Vatinee Suvimol autrice del libro “La mia storia Thai” aveva chiesto ad alcune amiche fra cui me di provare le sue ricette prima che il libro andasse in stampa per darle un feed back, felice e onorata di poterle essere di supporto avevo scelto questo dolce perchè non l’avevo ancora mai provato e conservavo la curiosità di assaggiarlo.

Dico “non ancora” perchè sono una cultrice di questo tipo di cucina, da anni infatti vado sempre nello stesso ristorante quando voglio mangiare  thailandese eppure il mango sticky rice non l’avevo ancora mai mangiato (follia!); quale migliore occasione per farlo se non attingere all’esperienza di un’autentica thailandese per giunta amica per testarlo!?

Il mio intento in realtà era di attendere che venisse a Roma a presentare personalmente il suo libro per pubblicarla ma non essendo ancora accaduto quando l’altro giorno Facebook mi ha segnalato la ricorrenza della nostra amicizia ho pensato “questa è l’occasione giusta per condividere la ricetta di Vatinee sul blog”.

Di ricette se ne provano tante riprodotte dai libri che negli anni abbiamo acquistato attratte dai piatti fotografati, dall’impaginazione, dalla curiosità per le pietanze sconosciute o semplicemente dal passa parola ma farne una attingendo al libro di una persona che conosci e reputi amica è una gioia, almeno così è stato per me.

Non lasciatevi perplimere dallo scetticiscmo dei chicchi di riso in un dolce (infondo anche nella cultura italiana abbiamo dolci fatti con il riso come la torta di riso alla massese) ma provate la ricetta perchè vi stupirà con il suo connubio di sapori in cui il dolce-aspro del mango contrasta la dolcezza predominante del latte di cocco mentre il riso costituisce la base neutra che fa da trait d’union fra gli altri  ingredienti determinando l’armonia del dessert.

Se siete curiosi e volete assaggiarlo munitevi di riso glutinoso* e provatelo, ecco qui come farlo…

Ingredienti per 2 persone:

  • 1 tazzina da caffè di riso glutinoso*
  • 1 e ½ tazzina da caffè di acqua
  • 200 ml di latte di cocco
  • 1-2 cucchiai di zucchero
  • 1 cucchiaino di sale
  • 1 mango giallo

Procedimento:

Premessa il mango deve essere dolce per orientarvi leggete questo post, in ogni caso per questa ricetta è preferibile acquistarne uno di provenienza asiatica escludendo quelli sudamericani.

Per prima cosa lavate il riso e scolatelo, ripetendo l’operazione per 3 volte.

Immergete il riso in una ciotola colma di acqua e lasciatelo riposare per 3 ore meglio ancora se tutta la notte (per un procedimento abbreviato saranno sufficienti 40/60 minuti).

Trascorso questo tempo eliminate l’acqua dal riso e versatelo in una pentola per cuocere a vapore in cui avrete messo nella parte sottostante un quantitativo di acqua abbondante, senza aggiungere sale, e lasciate cuocere per 10-15 minuti a partire dal punto di bollore.

Al termine della cottura il riso deve risultare colloso (da qui il nome sticky), toglietelo dalla pentola e mettetelo in una ciotola capiente.

In una casseruola versate il latte di cocco e portatelo a ebollizione quindi inserite sia lo zucchero che il sale e spegnete il fuoco. Assaggiate e aggiustate il riso in base al vostro gusto aggiungendo più zucchero se lo preferite dolce o lasciandolo così com’è se lo volete più tendente al salato).

A questo punto versate nel riso ¾ del latte di cocco che avete precedentemente bollito.

Lasciate riposare il tutto per circa dieci minuti affinché il riso assorba tutto il latte di cocco.

Nel frattempo tagliate il mango lungo il nocciolo centrale una volta diviso in due asportate quest’ultimo poi eliminate la buccia e infine tagliate ciascuna parte trasversalmente in due direzioni contrapposte creando dei rombi, in alternativa potete tagliarlo a cubetti.

Porzionate il riso in una ciotola (o direttamente nel piatto) e premete con un cucchiaio per fargli dargli una forma concava cosicché una volta girata assumerà una sagoma convessa.

Adagiate la forma di riso in un piatto e aggiungeteci il mango tagliato a pezzi, completate con il latte di cocco rimasto precedentemente scaldato versato sul riso e il mango.

dolce al #risoglutinoso con mango e latte di cocco

Nota*: il riso glutinoso è acquistabile nei negozi orientali. A Roma si trova facilmente al mercato di p.zza Vittorio o da Castroni.

Credits: ricetta pag 261 del libro “La mia storia Thai” di Vatinee Suvimol Ed. Ifood

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *