Sorbetto al mango

gelato al mangoIn questa stagione il desiderio di dolce e di un dessert a fine pasto durante le lunghe giornate estive non va in vacanza ma con il caldo la voglia di cimentarsi in lunghe o complesse preparazioni viene meno, in tal caso l’ideale è optare per dessert rinfrescanti e leggeri come un sorbetto.

Se vi piacciono i sapori esotici il sorbetto al mango è perfetto essendo un frutto che lascia al palato un sentore fruttato gradevolmente fresco indicato nella stagione calda.

Per ottenere un buon risultato in termini di gusto la scelta di quest’ingrediente non può essere casuale, sul mercato esistono infatti mango provenienti da diversi paesi, per lo più sono del Sud e Centro America (Brasile, Costarica, Nicaragua e Messico) ma di recente si è assistito allo sviluppo di una produzione siciliana che ne fa raccogliere esemplari da luglio a ottobre i quali, quando giunti a maturazione, assumono un sapore dolce ideale per fare questo sorbetto.

Ci sono due tipologie di mango i fibrosi e i low fiber (nei quali rientrano le sei varietà più conosciute): i primi hanno una polpa dal colore acceso, un retrogusto retinoso e sono tendenzialmente filamentosi mentre i secondi hanno un colore giallo e un sapore dolce affine a quello della pesca, io vi consiglio di optare per quest’ultimo tipo o se riuscite a reperirli su quelli provenienti dall’Egitto.

In linea generale per sceglierle un buon mango non esistono dei criteri univoci se non la verifica mediante assaggio tuttavia per orientarsi possono essere di aiuto l’odore, la consistenza al tatto in base alla quale il frutto deve risultare appena morbido ma anche il colore può essere un fattore indicativo, prediligete quelli con buccia dal colore uniforme e una cromaticità tendente all’arancio-giallo, rosso.

Dopo queste sommarie ed orientative indicazioni per scegliere un buon mango possiamo pensare di trasformarlo in un sorbetto, eccovi quindi la ricetta per farlo..

Ingredienti:

  • 350 g di polpa di mango
  • 220 g di zucchero
  • 160 ml di acqua
  • 1 albume
  •  succo di un limone

Preparazione:

Premetto che per un sorbetto dal sapore intenso occorre scegliere un mango maturo.

Per prima cosa preparate lo sciroppo: versate l’acqua e lo zucchero in un pentolino da fondo spesso ponetelo sul fiamma bassa e con un mestolo di legno mescolate costantemente sino a quando lo zucchero non risulterà completamente dissolto.

Spegnete la fiamma e lasciate raffreddare.

Nel frattempo pelate il mango con un pelapatate, eliminate il nocciolo, tagliatelo a pezzi e frullatelo una prima volta con metà dello sciroppo per ridurlo in purea.

Passate la purea in un setaccio a maglie grosse per eliminare i filamenti; questo passaggio può essere omesso se non avete il setaccio ma sarebbe preferibile farlo per avere un sorbetto cremoso ma senza grumi.

Frullate una polpa una seconda volta con l’altra metà dello sciroppo di zucchero, versatela in un contenitore e riponetelo in freezer per mezz’ora.

Dopo circa 20 minuti di riposo montate l’albume (a temperatura ambiente) a neve ben ferma.

Trascorso il tempo di riposo quando il composto sarà rappreso unitevi l’albume montato incorporandolo con movimenti dal basso verso l’alto fino a quando non risulterà completamente assorbito nella purea.

Mettete il composto in freezer per almeno 3 ore prima di servirlo.

sorbetto estivo al gusto di mango

Adapted from Agrodolce

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *