Pasta con crema di peperoni bacon e salvia

#pastaverrigniQuesta mia piccola isola felice mi sta portando tante belle esperienze, mi sta dando occasione di viaggiare nel mondo culinario in maniera più propria con i blog tour, occasioni che consentono di conoscere meglio le nosre regioni, entrare in contatto con i produttori e le loro filiere, e in quella lata, attraverso approfondimenti sugli ingredienti; sto scoprendo così peculiarità di territori, ingredienti tipici o più particolari come la pasta Verrigni che ho imparato a conoscere ed apprezzare durante la finale di “risate e risotti” tenutasi al Relais Borgo S. Faustino la scorsa estate.

Si tratta di un prodotto selezionato e di elevata qualità poichè impiega soltanto le migliori semole di grano duro di provenienza italiana, utilizza acqua pura del Gran Sasso, adotta il metodo della trafilatura in oro e bronzo e della lenta essiccazione a bassa temperature inoltre produce formati particolari appositamente studiati (come quelli quadrati, i fusilloro), divendo così idoneo interpretare piatti gourmet dell’alta ristorazione vine infatti utilizzata nelle cucine di chef illustri come Massimo Bottura, Daniele Zunica, Moreno Cedroni, Arcangelo Dandini (per citarne alcuni).

Portare a tavola una pasta così vuol dire far colpo sicuro sui propri ospiti sia per l’aspetto ottico innovativo dei suoi formati ma soprattutto per la qualità organolettica che le conferisce un sapore particolare e inconfondibile.

Io ho scelto il maccherone quadrato per questo primo saporito realizzato con gli ultimi peperoni al finale di coda della loro stagionalità, bacon, salvia e una spolverata di zeste di limone, un piatto ricco di sapore e gusto.

Ingredienti per 2 persone (ricetta facile):

  • 160 g di Verrigni
  • 2 peperoni gialli medi
  • 100 g di robiola
  • 80 g di bacon
  • 3 foglie di salvia
  • 1 cucchiaino di zeste* di limone
  • sale q.b.

Preparazione:

Per prima cosa lavate i peperoni lasciateli interi e tuffateli in una pentola di acqua calda salata prossima al punto di ebollizione, lasciate cuocere 10 minutu circa da quando inizia a bollire poi spegnete il fuoco, estraete il peperone dalla pentola e lasciate da parte un bicchiere abbondante di acqua di cottura.

Fate raffreddare per poco tempo e privateli della pelle quando sono ancora caldi.

Una volta raffreddati tagliateli in due, eliminate accuratamente i semi e i filamenti poi ricavate delle striscioline, metteteli in un robot (o nel bicchiere del minipimer) iniziate a frullare aggiungete poca acqua di cottura che avete tenuto da parte e continuate a frullate fino ad ottenere una crema liscia e uniforme.

Fate cuocere la pasta e scolatela 2 minuti prima del tempo di cottura previsto sulla confezione.

Mentre la pasta cuoce riducete il bacon a dadini, versatelo in una pentola antiaderente  e fatelo cuocere, girandolo di continuo per non farlo attaccare alla pentola, per qualche minuto e comunque fino a quando non sarà diventato croccante e il grasso non risulterà sciolto.

Toglietene metà e tenetelo da parte, aggiungete alla metà rimasta nella pentola la crema di peperoni mescolate e portate a temperatura calda qualche minuto per ultimo aggiungete la robiola e le foglie di salvia, allungate il tutto con un po’ di acqua di cottura dei peperoni tenuta da parte e mescolate per ottenere un condimento omogeneo, se necessario regolare di sale.

Scolate la pasta versatela nella padella con il condimento mescolate con un cucchiaio di legno.

Porzionate, aggiungete il bacon tenuto da parte, spolverate i piatti con poco zeste di limone e servite decorando con qualche piccola foglia di salvia (facoltativo).

Pasta Verrigni quadrata ai peperoni e bacon

*Nota: lo zeste di limone si ottiene grattugiando la buccia del limone con una microplane evitando di arrivare alla parte bianca. Un cucchiaino lo si ottiene da 1/4 di un limone medio

.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *