Torta margherita con fragole e mascarpone

Torta a forma di margherita“Le ha dato fragole buone buone, le ha dato fragole con limone” recitava la strofa di una vecchia canzone di Luca Carboni (hit-parade dei miei tempi) e se invece che con il limone le usassimo con il mascarpone (fa anche rima..) !??

Utilizzo spesso la crema di mascarpone per farcire i dolci e in primavera, quando trovano la loro massima espressione di sapore (da aprile a giugno), amo aggiungere le fragole perchè gli conferiscono freschezza, sapore e un bel colore rosso che cattura la vista.

Prediligo in particolare le fragole Favetta di Terracina perchè oltre ad avere un colore rosso intenso hanno la peculiarità di essere più dolci di tutte le altre per questo le trovo un’ottima componente aggiuntiva di gusto se usate per fare i dolci.

A colpo d’occhio si riconoscono per la loro forma conico-arrotondata, quasi sferica, che le differenzia nettamente dalle fragole più grandi che hanno invece un aspetto cuneo-allungato, a livello mondiale è coltivata esclusivamente nella zona dell’Agro Pontino dove pare ci siano le condizioni più congeniali alla loro crescita.

La loro origine sembrerebbe dovuta a un’azienda francese che negli anni ’50 propose agli agricoltori locali d’impiantare una nuova varietà di fragole, la Favette, ma l’intento di diffondere questa cultivar nel mondo fallì così l’azienda decise di non investire più sul brevetto e da allora la conservazione del seme avviene grazie agli agricoltori locali che mandano a fioritura le piantine.

Oggi nel nel calendario del cibo italiano ricorre la GN delle fragole con tanti contributi che la vedono protagonista, mi è sembrata l’occasione adatta per dare la giusta evidenza a questa varietà di fragole delle mie zone e per l’occasione ho realizzato una torta margherita farcita con tante fragole incastonate come preziose pepite.

 Torta con fragole e mascarpone
Ingredienti

Tempo 60 minuti
persone quantità 8
  • 150 g di farina 00
  • 150 g di fecola di patate
  • 5 uova (a temperatura ambiente)
  • 180 g di zucchero
  • 90 g di burro fuso
  • 7 g di lievito
  • 1 limone scorza

Ingredienti per la crema al mascarpone:

  • 250 g di mascarpone
  • 100 ml di panna da montare
  • 30 ml di zucchero a velo
  • 150 g di fragole favetta (non troppo mature)
  • zucchero a velo vanigliato q.b.

Preparazione:

In una terrina setacciate la farina, la fecola, il lievito mescolate e tenete da parte.

Montate le uova con lo zucchero meglio se con una planetaria oppure con uno sbattitore elettrico a mano fino a quando non risulteranno chiare e spumose (almeno 15 minuti è importante affinchè il composto incameri bene aria) aggiungete quindi la scorza del limone e mescolate con una spatola.

Inserite gradatamente il mix di polveri mescolando delicatamente con una spatola per non far smontare il composto.

Per ultimo aggiungete il burro fuso qualche minuto prima in modo che sia diventato tiepido ( circa 45°) e mescolate sempre dal basso verso l’alto con movimenti delicati.

Versate l’impasto in una teglia di 22 cm (io ho usato un apposito stampo in silicone a forma di margherita) precedentemente imburrato e infarinato (se usate lo stampo in silicone sarà sufficiente imburrarlo soltanto) e fate cuocere a 180° per 30/35 minuti, fate la prova con un cake tester prima di estrarla dal forno.

Sfornate e lasciate raffreddare nello stampo.

Nel frattempo dedicatevi alla crema per il ripieno.

Per prima cosa pulite le fragole, lavatele e asciugatele bene poi tagliatele a piccoli pezzi e tenetele da parte.

Versate il mascarpone in una ciotola, aggiungete lo zucchero a velo e lavorate il composto con le fruste elettriche per circa un minuto al fine di eliminare eventuali grumi o accumuli di siero.

A parte montate la neve ferma la panna poi aggiungetela alla crema di mascarpone incorporandola poca alla volta con movimenti dal basso verso l’altro per non farla smontare, dovete ottenere una crema liscia e ariosa.

Per ultimo inserite nella crema le fragole tagliate a pezzetti e ben tamponate con della carta assorbente nel caso avesse perso liquidi (per questo è meglio evitare l’impiego di fragole troppo mature).

Tagliate la torta a metà (nel caso aveste utilizzato lo stampo a forma di margherita tagliate in due tutti i singoli petali) con un coltello a seghetta per non far sbriciolare troppo la torta (caratteristica di questo dolce è di essere piuttosto delicato), praticando il taglio delicatamente.

Farcite con la crema di mascarpone e fragole, richiudete con la parte superiore, spolverate di zucchero a velo vanigliato e servite.

Torta margherita farcita con crema al mascarpone e fragole

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *