Barrette al cioccolato bianco e farro soffiato

Barrette cioccolatoTerminate  le feste di Pasqua ci ritroviamo come ogni anno con l’esigenza di far sparire alla svelta il cioccolato dalla dispensa per evitare tentazioni in giro per casa, queste sono tuttavia occasioni che consentono di  dare allo stesso ingrediente una nuova veste per mangiare la medesima cosa ma in forma diversa.

Ecco come nascono queste barrette fatte con il cioccolato bianco dell’uovo di Pasqua al quale ho aggiunto del farro soffiato e dei semi di zucca, un sapore neutro e un altro tendenzialmente sapido a contrasto di quello spiccatamente dolce del cioccolato bianco.

Una volta confezionate con della comune carta per alimenti (va bene anche la carta forno) e chiuse con dello spago e della rafia diventano uno snack pratico da portare in ufficio o una merenda golosa con l’aggiunta d’ingredienti sani per i vostri ragazzi.

Pochi semplici ingredienti per una ricetta veloce che diventa ancor più veloce se il cioccolato viene sciolto al microonde, quella che vi suggerisco è solo un’idea di base ma potrete sbizzarrirvi creando battette personalizzate cambiando gli ingredienti e il tipo di cioccolato.

Leggete il procedimento e vi accorgerete di quanto sia semplice farle..

Con questa ricetta partecipo al contest “ Noci, nocciole & frutta secca ” del blog “ lastufaeconomica

Ingredienti:

Tempo 15 min + riposo
persone quantità 6
  • 300 g cioccolato bianco
  • 90 g farro soffiato
  • 20 g di burro
  • 50 g di semi di zucca

Preparazione:

Fate sciogliere sul fuoco a bagno maria il cioccolato bianco con il burro se avete un microonde potete fare anche prima facendolo sciogliere a 480W per 20 secondi, estraete la ciotola mescolate (sembrerà ancora denso ma se girate con un mestolo di legno vedrete che inizierà a sciogliersi) e se necessario ripetete l’operazione per 10 secondi alla stessa temperatura.

Una volta che il cioccolato e il burro risultano sciolti e ben amalgamati fra di loro inserite il farro, mescolate poi aggiungete anche i semi di zucca e girate il composto poi versatelo su di una teglia (25×25) rivestita di carta forno livellate l’impasto, se lo volete paro tutto della stessa altezza lisciatelo con una spatola come ho fatto io altrimenti sbattete con piccoli colpi la base della teglia sul tavolo per consentire al composto di spandersi per lo più uniformemente (otterrete barrette meno perfetta ma il cereale di vedrà in modo più netto).

Trasferite la teglia in frigorifero coperta con della pellicola trasparente e lasciate raffreddare per circa 3 ore.

Quando il composto risulterà solidificato riprendente la teglia, adagiate il quadrato su di un tavolo di legno e tagliate il panetto formando dei rettangoli della dimensione di 8x4cm.

Incartate le barrette in della carta da forno chiuse con lo spago e conservatele in un luogo fresco e asciutto, di questo periodo meglio conservarle in frigorifero.

Barrette al cioccolato bianco e riso soffiato

Se ti è piaciuta la mia ricetta e non vuoi perdere le prossime metti il Like e segui la mia pagina  Facebook Cucinaserena oppure Instagram, mi trovi anche su Twitter e Pinterest

Ricetta ispirata da Cucinaschiacciapensieri

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *