Torta rustica ricotta e prosciutto

Torta rustica ricotta e prosciutto cottoPer molti la felicità è dolce per me invece è salata, nel microcosmo i gusti personali si sostanziano infatti in dolci o salati, io mi colloco decisamente nella seconda categoria.

Sull’onda di questa considerazione mi sono resa conto che pur avendo fatto nella mia vita un’infinità di torte, quiche, pie e tarte salate di vario genere nel blog ne ho pubblicate tuttavia poche perchè finiscono sempre tagliate e mangiate prima di poter essere fotografate.

Torta salata, quiche, tarte e pie sono tutti gusci che racchiudono dei gustosi e saporiti ripieni a base per lo più di verdure, salumi, formaggi ma qual’è la distinzione fra loro la sapete!?

La differenza sta per lo più negli ingredienti: la torta salata è un guscio di pasta con un ripieno a base di ricotta o altro formaggio e uova, la quiche ha un ripieno cremoso, denominato appareil, a base di panna e uova, la tarte ha una farcia salata priva di panna, uova e formaggio infine la pie è caratterizzata da due strati di pasta sfoglia che racchiudono un ripieno salato.

Tanti scrigni di pasta di vario genere che si prestano ad essere farciti con una molteplicità di ingredienti, oggi vi propongo un ripieno classico che difficilmente incontra ritrosità quando viene servito in tavola “ricotta e prosciutto” .

Così presentata ha una parvenza francese che farà bella figura anche se la servirete in presenza di ospiti ma anche in un pic nic fra amici così come suggerito da Manolo del blog Shake your life vincitore del contest di Cucina in Cucina che ho avuto il piacere di ospitare nei mesi precedenti e a cui ho passato con piacere il testimonial.

Con questa ricetta partecipo al contest di Barbara “Di cucina in cucina”, ospitato dal  blog “Shake your Free Life” a tema “Un pic nic tra amici”

Ingredienti per la pasta brisée:

Tempo 45 min
persone quantità 6
  • 250 g di farina 00
  • 125 g di burro freddo
  • acqua ghiacciata q.b.
  • sale q.b.

Ingredienti:

  • 350 g ricotta vaccina (o di pecora) morbida
  • 150 g prosciutto di Praga
  • 60 g parmigiano reggiano
  • 1 uovo
  • 1 cucchiaino di noce moscata in polvere
  • sale q.b.
  • pepe q.b. (facoltativo)

Preparazione:

Iniziate preparando la pasta brisèe, mettete in un robot da cucina la farina, una presa di sale, il burro freddo appena tolto dal frigorifero e lavorate tutti gli ingredienti per ottenere un composto sbricioloso (e non avete il mixer potete lavorarli su di un piano infarinato con la punta delle dita).

Infarinate un piano di lavoro, trasferiteci il composto sabbioso dandogli la forma a fontana poi aggiungete, poca alla volta, l’acqua ghiacciata a cucchiaiate* nella quantità idonea ad ottenere un impasto compatto, liscio e sodo.

Dategli la forma di una palla poi avvolgete la pasta nella pellicola e lasciatela riposare in frigorifero per un’ora circa. Se non avete tempo in alternativa potete utilizzare un rotolo di brisèe che si trovano nei banchi dei supermercati.

Riprendete l’impasto solo al momento di utilizzarlo, stendetelo con il mattarello ad uno spessore di 4-5 mm e rivestiteci una teglia tonda da 24 cm con il fondo rimuovibile che avete precedentemente imburrato e infarinato, lasciate cadere verso l’esterno la pasta in eccesso.

Coprite la brisèe che avete steso con della carta forno inumidita per non farla seccare e mettetela con tutto lo stampo in frigorifero fino al momento di utilizzarla.

Per il ripieno: in una terrina setacciata la ricotta, aggiungete il parmigiano, un pizzico di sale, il pepe, la noce moscata e mescolate inserite quindi l’uovo sbattuto con una forchetta e amalgamate con una spatola per ottenere un composto omogeneo (all’occorrenza, se troppo asciutto, aggiungete 2 cucchiai di latte vaccino o di riso non zuccherato se intolleranti al latte).

Inserite per ultimo il prosciutto di Praga tagliato a listarelle e mescolate bene.

Riprendete la brisèe, punzecchiate con i rebbi di una forchetta il fondo, riempitela con la farcia e ripiegate i bordi in eccesso verso il centro.

Infornate 180°C nel forno preriscaldato e cuocete per 30/35 minuti coprendo la superficie con un foglio di stagnola da metà sino alla fine del tempo di cottura per non farla imbrunire troppo.

Sfornate e lasciate raffreddare la torta rustica prima di estrarla dallo stampo.

Servitela tiepida.

torta brisè con prosciutto e ricotta

Se siete amanti del genere salato guardate anche il girasole salato, gli cestini fiore di pasta matta con cavolo nero o cercate nella sezione antipasti per trovarne altre.

Note: Per la buona riuscita della brisèe è importante che il burro sia molto freddo e l’acqua ben ghiacciata.

La quantità di acqua non è misurabile perchè dipende dal tipo di farina, in genere sono necessari da 3 a 5 cucchiai.

Torta salata ricotta e prosciutto cotto

Ti è piaciuta la mia ricetta e non vuoi perdere le prossime? Seguimi sulla mia pagina  Facebook Cucinaserena.  Mi trovi anche su Instagram, Twitter e Pinterest

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *