Torta arlecchino

Torta con impasto coloratoPassata la ricorrenza dell’amore siamo ormai catapultati nel pieno del Carnevale, una festa che non ho mai adorato neppure da piccola forse perché, a dispetto dell’apparente socievolezza, tira fuori quella residuale timidezza che (eppure) c’è in me!? non saprei.. ma di fatto non mi piaceva mascherarmi, men che mai ora che sono adulta.

Diversa è la visione se si sposta l’ottica sui bambini, è una gioia vederli festosi e divertiti che giocano nei parchi e nelle strade cittadine coperti di coriandoli e stelle filanti, tutti tronfi nei loro inconsueti abiti, vedendoli in questi giorni mi è venuto in mente questo dolce che ricorda Arlecchino la mia maschera preferita, non solo per i colori, ma in quanto simbolo di amicizia.

La sua storia narra infatti di un bambino povero che abitava in una misera casa di un paesino di montagna in provincia di Bergamo con la madre, una cameriera che lavorava saltuariamente, vivevano quindi in grande ristrettezza.

Quando un giorno la maestra ebbe l’idea di fare una festa in maschera lui restò senza entusiasmo poiché era consapevole che sua madre non aveva possibilità economiche per comprargli la stoffa per fare un costume così gli altri bambini, dispiaciuti per la sua tristezza, gli portarono pezzi di stoffa avanzata dai loro costumi dai colori variegati. La mamma di Arlecchino lavorò alacremente per fare un abito con tutti i vari pezzetti di stoffa e il giorno di martedì grasso quando si presentò in classe fu accolto con un grande applauso perché la sua maschera era la più bella ed originale di tutte.

In onore ad Arlecchino allora vi suggerisco un dolce diverso dalle solite ricette carnevalesche (per lo più fritte): soffice, delicato e bello da vedere che regalerà ai più piccini un alone di magia per via dei colori variegati al suo interno.

Non storcete il naso all’idea dei colori in quanto sono coloranti alimentari per altro usati in percentuale minima e poi… lo dicevano anche i latini che “Semel in anno licet insanire”, per regalare gioia quindi è lecito.

Vi garantisco che l’effetto sorpresa di questa torta è assicurato non solo nei bambini ma anche nei grandi sia sotto il profilo visivo che per la maggiore sofficità data dall’aggiunta della fecola nell’impasto.

Vi divertirete a realizzare questo dolce dall’aspetto del tutto originale e diverso dal solito.. allora mettetevi all’opera, ecco come fare..

Ingredienti:

Tempo 60 minuti
persone quantità 8
  • 270 g di zucchero
  • 350 g di farina 00
  • 40 g di fecola di patate
  • 4 uova
  • 170 ml di latte a temperatura ambiente
  • 170 ml di olio di semi
  • 1 bustina di lievito per dolci
  • coloranti alimentari in gel rosa,viola, verde
  • zuccherini colorati
  • sciroppo acero q.b.

Preparazione:

Montate le uova con lo zucchero fino ad ottenere un composto chiaro e spumoso.

Aggiungete l’olio a filo poi, sempre poco alla volta, anche il latte .

Setacciate farina, fecola e lievito mescolateli  e aggiungeteli al composto amalgamando il tutto accuratamente per ottenere un impasto omogeneo.

Dividete l’impasto in 4 ciotole ognuna della medesima quantità, in 3 di esse aggiungete la punta di un cucchiaino di colorante in gel mentre la quarta resterà del colore originale (neutro). Mescolate il colore con delicatezza per non fare smontare l’impasto e per renderlo uniforme.

Imburrate e infarinate una teglia di 16 cm a bordi alti  e versate gli impasti di diversi colori nel seguente modo: due cucchiai d’impasto neutro al centro della teglia poi sopra versateci due cucchiai del secondo colore sempre nel centro quindi fate la stessa cosa con gli altri due colori, senza spandere mai l’impasto (foto 1).

Procedete in questo modo mettendo le cucchiaiate una sopra l’altra come fosse una torre fino a quando tutti gli impasti colorati saranno esauriti.

Come ho detto sopra non è necessario spandere l’impasto nella teglia perchè il peso dei colori messi uno sull’altro lo allargherà fino a riempire il diametro della tortiera.

Per l’effetto marmorizzato con un bastoncino di legno (potete usare quello per spiedini oppure  la punta si un coltello) fate dei cerchi uno accanto all’altro (come la stella filante che vedete nella foto) per tutta la circonferenza del dolce (foto 2).

In alternativa potete lasciare l’impasto in forma concentrica come nella prima foto per avere un effetto optical zebrato come questa.

Cuocete in forno statico caldo a 180 °C per circa 45 minuti ma prima di estrarla dal forno fate la prova con un cake tester per verificare la cottura.

Lasciatela raffreddare poi completatela stendendo con un pennello un velo di sciroppo d’acero su tutta la superficie quindi ricopritela con gli zuccherini colorati. In alternativa potete spolverarla di zucchero a velo.

Torta Arlecchino dolce di Carnevale

Nota:  Lo sciroppo d’acero darà un gusto particolare e in più consentirà agli zuccherini di aderire alla torta.

Per un effetto più naturale potete utilizzare coloranti naturali come la curcuma per il giallo, la barbabietola precotta per fare il colore rosso intenso o rosa (se utilizzata in percentuale minore) e la zucca per un tono di arancio; in questo caso però, essendo tutti ingredienti umidi, la cottura potrebbe richiedere tempi più lunghi e l’acqua contenuta nelle verdure potrebbe inibire la lievitazione dandovi una torta un po’ più bassa e compatta.

 

Ti è piaciuta la mia ricetta e non vuoi perdere le prossime? Seguimi sulla mia pagina  Facebook Cucinaserena.  Mi trovi anche su Instagram, Twitter e Pinterest

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *