Linzer cookies

Linzer Torte cookiesI biscotti Linzer sono un adattamento del nostro secolo della più famosa Linzer Torte, uno dei dolci più antichi del mondo (la sua prima menzione risale al XVII sec) che prende il nome dall’omonima cittadina di Linz, sono famosi soprattutto in Austria e Germania ma questa versione miniaturizzata è stata ormai adottata da molti paesi dove vengono fatti sempre con maggior frequenza.

Non appartengono strettamente alla tradizione natalizia ma per consuetudine recente vengono spesso offerti in dono a Natale perché, oltre ad essere inconfutabilmente buoni, si presentano molto bene: un doppio biscotto farcito, uno dei quali decorato in modo da lasciar intravedere il ripieno ricco di confettura di lamponi o frutti rossi, ricoperto di abbondante zucchero a velo.

Il loro gusto particolare è dovuto alla presenza di mandorle o nocciole tritate nell’impasto e alla cannella mentre il burro e lo zucchero gli conferiscono la fragranza ma affinché riescano perfetti occorre prestare molta attenzione agli ultimi minuti di cottura perché i biscotti con un’elevata percentuale di zucchero volgono dal dorato (light borwn) al marroncino (dark brown) nella frazione di pochissimo tempo.

La ricette è di Sigrid Verbert grazie alla quale sono anche riuscita a trovare in un famoso negozio di Bruxelles (città nella quale sono stata dieci giorni fa per visitare i mercatini di Natale e assistere al famoso spettacolo di luci nella Grand Place che si tiene in questo periodo dell’anno) l’apposito set con il cutter e i decori intercambiabili per fare questi biscotti ovvero quell’aggeggio che lei dice di non aver comprato essendo solo un inutile ingombro poichè lo si usa una volta all’anno; ora il suo pensiero non fa una grinza (soprattutto a giudicare dagli utensili e props varie che stanno sempre più invadendo la mia casa!) ma non ho resistito alla tentazione di acquistarlo anche se dovessi utilizzarlo una sola volta l’anno.

In ogni caso visto che in Italia il set non è facile da trovare potrete utilizzare gli appositi mini cutter a forma di stellina o di alberello che sotto le feste natalizie si trovano con maggiore facilità nei negozi specializzati.

Spero di avervi incuriositi perché questi biscotti meritano davvero un assaggio, vi lascio la ricetta certa che come dono di Natale home made o come presente da servire ai vostri ospiti in ogni occasione vi farà fare sempre una gran bella figura..

Con questa ricetta partecipo al giveaway di Batuffolando

giveaway-batuffolando-1

Tempo 30 minuti + riposo
persone quantità 15-20 pz

Ingredienti:

  • 300 g di farina 00
  • 225 g di burro (Lupark)
  • 100 g di mandorle con la pellicina (o nocciole)
  • 100 g di zucchero
  • 1 uovo
  • ½ cucchiaino di cannella macinata
  • ½ cucchiaino di estratto di vaniglia (oppure i semi di ½ baccello di vaniglia)
  • la punta di un cucchiaino di lievito per dolci
  •  un pizzico di sale
  • marmellata di lamponi (o ribes) q.b.
  • zucchero a velo q.b. per decorare

Preparazione:

Per prima cosa fate tostare le mandorle (o le nocciole) con tutta la loro pellicina al forno per 7-8 minuti a 180° dopodiché mettetele in uno strofinaccio e sfregatele per eliminare la pellicina (non è necessario tuttavia che la eliminiate proprio tutta) infine tritatele al mixer insieme a metà dello zucchero (ciò eviterà di trasformare le mandorle in una miscela oleosa).

Nella ciotola della planetaria, oppure in un robot, con il gancio a foglia versate il restante zucchero, il burro semi morbido, l’uovo, la farina, le mandorle (o le nocciole), i semi di vaniglia o l’estratto, la cannella, il sale ed il lievito e lavorate tutti gli ingredienti fin quando non avrete ottenuto un impasto morbido ed omogeneo.

Dividete il composto in due panetti non perfettamente tondi ma schiacciati (sarà più facile stenderla una volta ripresa da frigo quando l’impasto si sarà indurito) e lasciateli riposare in frigorifero per almeno un paio di ore*.

Trascorso il tempo di riposo riprendete l’impasto e stendetelo fra due fogli di carta forno ad uno spessore di 4 mm circa.

Dal primo panetto ricavate tanti dischetti smerlati del diametro di 5 cm fino ad esaurimento dell’impasto e man mano che li fate poneteli su di una teglia ricoperta da carta forno.

Procedete allo stesso modo con l’altro panetto ricavando nel centro di ciascun biscotto i decori che avete scelto (stellina, alberello, candy cane, omino pan di zenzero, cuoricino…) e ponete i biscotti su una seconda teglia* ricoperta di carta forno.

linzer-cookies-collage

Fate cuocere in forno per 12-15 minuti a 180° modalità statica verificando la cottura, dovranno essere dorati.

Una volta cotti fateli raffreddare poi spolverizzate i biscotti con il decoro di zucchero a velo mentre su quelli pieni mettete un cucchiaino di confettura di lamponi allargatela su tutta la superficie e ricoprite con l’altro biscotto ricoperto di zucchero a velo.

Regalateli in una scatolina di cartone decorata o conservateli in una scatola di latta*

Biscotti Linzer

Nota: *In genere è sufficiente un’ora affinché l’impasto diventi sodo ma per questo tipo di biscotti l’impasto appena lavorato potrebbe risultare più morbido di altri sicché un maggior tempo di riposo gli consentirà di ottenere la giusta consistenza lavorabile.

*Per i biscotti le teglie forate sono preferibili perché consentono una cottura omogenea del biscotto sia sopra che sotto.

*Se pensate di non consumare a breve i biscotti spargete sul fondo della scatola di latta mezzo cucchiaino di sale grosso, il sale infatti attira l’umidità ciò consentirà di conservare i biscotti fragranti più a lungo.

Se ti è piaciuta la mia ricetta e non vuoi perdere le prossime metti il like e segui la mia pagina  Facebook Cucinaserena Instagram e Twitter

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *