Polpette di zucca e castagne

Polpette di zucca e castagne cotte al forno
Polpette di zucca e castagne cotte al forno

Cosa succede se castagna e zucca si incontrano sotto una pioggia di foglie volanti dalle molteplici sfumature rosso arancio dell’autunno nicchiandosi? che due ingredienti principe della stagione si uniscono per dare corpo ad un’insolita polpetta dalle sfumature del gusto e dei colori autunnali.

Era da un pò che volevo sperimentare l’abbinamento zucca, con la sua inclinazione dolce, e castagna che porta in sé il sapore del sottobosco così ho raccolto lo spunto del nuovo episodio di 16 l’Alchimia dei sapori – Di Bosco per trasformare un’idea in realtà ed ecco liberata la fantasia realizzando queste polpette UNICHE nel suo genere ed inedita perchè in rete non ne troverete altre (almeno non prima di questa).

Non volendo peccare di originalità, infatti, ho prima verificato in rete ma non ho trovato nessuna polpetta con questi due ingredienti, zuppe molte ma polpette proprio no, così ho raccolto la sfida con me stessa per creare un piatto inedito!

Se siete curiosi di sapere come ho “alchemizzato” ecco qui la ricetta con la quale partecipo a 16 l’Alchimia dei sapori – il contest episodio 9 Di Bosco, per portare in tavola un secondo vegetariano sfizioso e particolare.

16 Di Bosco

Tempo 50 minuti
persone quantità 3

Ingredienti:

  • 350 g di zucca butternut (al netto degli scarti)
  • 100 g di castagne (lesse o cotte al vapore)*
  • 60 g di pecorino grattugiato
  • 60 g di provolone*
  • 1 tuorlo
  • noce moscata q.b.
  • sale q.b.
  • farina di mais q.b.

Preparazione:

Iniziate dalle castagne: incidetele con un coltello appuntito sulla parte più rotonda.

Mettetele in una pentola con acqua fredda, accendete il fuoco, portate e bollore e fatele cuocere per venti minuti da quando inizia a bollire.

Scolatele, fatele freddare un po’, quando saranno tiepide eliminate la buccia e la pellicina marrone con un coltellino affilato. Raccogliete man mano la polpa in una ciotola se si sbriciola non sarà un problema andranno comunque tutte sminuzzate al coltello ma non al mixer il composto deve restare granuloso.

Pulite la zucca eliminando la parte esterna, i filamenti ed i semi, tagliatela a pezzi cuocetela nel microonde 8/9 minuti alla massima potenza poi tiratela fuori e schiacciate la polpa con una forchetta (potete anche cuocerla al forno 200° per 10/15 minuti).

Con un coltello, o con il mixer se preferite, sminuzzate grossolanamente anche il provolone e tenetelo da parte.

Raggruppate in una terrina capiente la zucca aggiungeteci le castagne sbriciolate, il parmigiano, la noce moscata ed il sale, mescolate poi aggiungete il tuorlo, amalgamatelo al resto degli ingredienti sino ad ottenere un composto omogeneo ed a questo punto aggiungete anche il provolone che avevate precedentemente sminuzzato e tenuto da parte.

Assemblate bene tutti gli ingredienti, se vedete che il composto risulta un po’ liquido potete aggiungere della farina di mais, consiglio di aggiungerne poca per volta fino a quando non prenderà la giusta consistenza, la quantità dipende infatti da quanto siano “acquose” la zucca e le castagne.

A questo punto formate delle polpette della stessa dimensione, passatele nella farina di mais e man mano che le fate adagiatele su una leccarda ricoperta di carta forno.

Ultimate le polpette irroratele con dell’olio evo e mettetele a cuocere in forno a 180° (modalità statica) per circa 20 minuti.

polpette di zucca e castagne prima della cottura al forno
polpette di zucca e castagne prima della cottura al forno

 

Note*: Per semplificarvi la vita anziché bollire voi le castagne potete acquistare quelle cotte al vapore e vendute in buste sottovuoto in alcuni supermercati.

Non ho specificato il tipo di provolone perché dipende un po’ dal gusto io utilizzo quello dolce per mantenere un sapore delicato ma per chi ama i gusti più decisi quello saporito è l’ideale per contrastate la nota dolce.

 

Se ti è piaciuta la mia ricetta e non vuoi perdere le prossime metti il Like e segui la mia pagina  Facebook Cucinaserena Instagram e Twitter

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.