Vellutata di sedano rapa, cipolle di Tropea confit e polvere di liquirizia

Vellutata di sedano rapa con cipolle di Tropea confit e polvere di liquirizia
Vellutata di sedano rapa con cipolle di Tropea confit e polvere di liquirizia

Sono molto fiera di questo piatto perchè con esso ho la sensazione di aver unito l’Italia: un ingrediente principale (sedano rapa) del Nord ed altri del Sud (cipolla di Tropea e liquirizia di Calabria) per un matrimonio che conferisce alla ricetta carattere, originalità e raffinatezza.

Un’occasione per conoscere meglio questo insolito (ma non raro) ortaggio: il sedano rapa. Si tratta di una particolare qualità di sedano appartenente alla famiglia delle Ombrellifere, di forma sferica e di cui si consuma la radice. E’ comunemente noto a molti con il nome di sedano di Verona, viene usato nella cucina dei paesi Nord Europei ma ormai è sempre più diffuso anche da noi dove viene coltivato in Piemonte.

Nonostante il suo aspetto bitorsoluto (tutt’altro che avvenente diciamolo!) ha il pregio di essere ricco di vitamine A, D, K (quest’ultima preziosa per la salute delle ossa), di sali minerali quali ferro, potassio e mangane ed è ipocalorico (23 kcal x 100 gr) poichè costituito principalmente da acqua. Grazie all’elevata concentrazione di acqua, infatti, favorisce la diuresi contribuendo all’eliminazione di scorie e tossine ed agisce come drenante su fegato e reni depurandoli.

In cucina viene molto utilizzato per fare minestre e vellutate, in abbinamento con altre verdure per via dell’aroma più deciso rispetto al sedano verde, ma è anche versatile può infatti essere consumato crudo, cotto, al vapore ed al forno.

Lo spunto per questa vellutata mi è venuto da “Sedici l’Alchimia dei sapori – di Terra” a cui partecipo con l’abbinamento Sedano & Cipolla.

Sedici l'Alchimia dei sapori da La grammatica dei sapori

Ecco come preparare questo piatto dolcemente gustoso ed particolare..

Tempo 35 minuti
persone quantità 3/4

Ingredienti:

  • 600 gr di sedano rapa (al netto degli scarti)
  • 1 patata
  • 750 ml brodo vegetale
  • 1 cucchiano di aglio liofilizzato
  • 1 cipolla di Tropea
  • 1 cucchiaio di zucchero di canna
  • 2 cucchiaini di polvere di liquirizia
  • sale q.b.
  • pepe
  • olio q.b.

Preparazione:

Accendete il forno a 160°, pulite e tagliate a listarelle sottili la cipolla, asciugatela con la carta asssorbente, mettetela su una leccarda ricoperta di carta forno, cospargetela di zucchero di canna, abbassate il forno a 100° e fate cuocere per circa 50/60 minuti. Quando risulteranno croccanti, toglietele dal forno e tenete da parte.

Lavate il sedano rapa sotto acqua fredda ed asciugatelo con un panno asciutto. Eliminate le radichette poi la scorza grinzosa con un coltello.

Una volta pulito riducetelo a cubotti non troppo piccoli. Lavate pelate e pulite anche la patata poi tagliatela a dadini.

In una pentola capiente mettete un cucchiaio di olio evo fatelo scaldare poi aggiungete il sedano rapa e la patata a pezzi, fate insaporire pochi secondi poi salate (poco), aggiungete l’olio liofilizzato e versate il brodo vegetale.

Lasciate cuocere a fuoco lento fino a quando il tutto sarà diventato morbido (all’occorrenza, se troppo asciutto, aggiungete altro brodo vegetale o dell’acqua calda).

Quando le verdure risulteranno ben cotte e con una forchetta si sfalderanno, spegnete il fuoco, aggiungete il pepe, fate raffreddare la vellutata poi con un minipimer riducetela a purea.

Versate la vellutata in delle ciotole, versate al centro la cipolla confit e tutt’intorno la polvere di liquirizia, servite calda.

Vellutata di sedano rapa con cipolle di Tropea confit e polvere di liquirizia
Raffinata e gustosa la vellutata di sedano rapa con cipolle di Tropea confit e liquirizia in polvere

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.